Tutte le iniziative culturali online per il Capodanno 2020. In attesa del nuovo anno

Si chiude finalmente il 2020, con concerti, eventi e programmi organizzati sul web. Da Milano a Roma, passando per Firenze e Parma, Artribune propone una guida per decidere dove “passare il Capodanno”, comodamente seduti sul divano.

Tra confinamenti, chiusure e limitazioni per fronteggiare l’emergenza sanitaria, la voglia di abbandonare questo nefasto 2020 sembra incontenibile. Ma come è possibile festeggiare l’arrivo del nuovo anno se si è chiusi in casa? Come si attenderà la mezzanotte senza spettacoli teatrali, eventi e spettacoli che fino ad oggi hanno animato piazze attualmente deserte? Ci pensano le grandi città, dedicando a tutti gli italiani programmi ed iniziative visibili sia in streaming che sulle reti regionali, per allietare quella manciata di ore che ci dividono dal 2021. Per l’occasione Artribune ha selezionato le migliori iniziative in programma per un Capodanno a spasso per il Bel Paese, comodamente seduti sul proprio divano.

– Valentina Muzi

1. IL CAPODANNO DI ROMA È OLTRE TUTTO

OLTRE TUTTO, Roma, Antonio Pronostico

Il Capodanno di Roma è Oltre Tutto, una proposta culturale che accompagna il pubblico verso l’anno 2021 in diretta streaming su https://culture.roma.it/, e sulla pagina Facebook di @cultureroma. Artisti internazionali sono stati invitati a realizzare una serata unica nel suo genere. Protagonista è la stessa Capitale, che si racconta con la sua storia e i suoi magici luoghi. Le curatrici Francesca Macrì e Claudia Sorace, in tandem con le istituzioni culturali cittadine, sono partite da tre domande fondamentali. Come sentirsi vicini pur essendo lontani? Come può la nostra città tornare ad essere una casa e non solo un paesaggio? Come non smettere di sognare? Le voci di Michela Murgia e Chiara Valerio accompagneranno il pubblico in questo viaggio inedito, dalle 22 fino alla mezzanotte, direttamente dal Laboratorio di Scenografia del Teatro dell’Opera – adibito per l’occasione in uno studio di registrazione-, da cui si esibirà in una performance anche Gianna Nannini. Il suggestivo affaccio del Laboratorio darà modo di ammirare anche due grandi installazioni d’arte contemporanea, firmate da Alfredo Pirri (qui l’approfondimento) e da Tim Etchells. Quest’ultimo ha realizzato una grande scritta al neon con il messaggio This precise moment in time as seen from the future; Pirri presenta invece Fuoco – Cenere – Silenzio, un’opera site specific che reinterpreta la pira e l’elemento rigeneratore del fuoco con silos di cemento armato all’interno dei quali bruceranno arbusti recuperati dalle potature verdi della città. È prevista inoltre la prima mondiale di Tomás Saraceno con How to hear the universe in a spider/web: A live concert for/by invertebrate rights, pensato appositamente per Oltre Tutto. Il progetto dell’artista si sviluppa su tre livelli, sonoro, visivo e percettivo. Parteciperanno inoltre, esibendosi in luoghi suggestivi, cantanti come Elodie dal Tabularium dei Musei Capitolini, Gemitaiz dall’Ara Pacis, Diodato dallo Stadio Palatino, Carl Brave da Rhinoceros Alda Fendi e Manuel Agnelli feat Rodrigo d’Erasmo dal Museo di Roma- Palazzo Braschi. Non poteva mancare il cinema, con il progetto Vedute, con la partecipazione i Fratelli D’Innocenzo, Chiara Caselli, Chiara Francini, Francesco Bruni e Mauro Covacich, i quali hanno realizzato un video su Roma partendo da un’inquadratura fissa, da una porzione di spazio urbano a un’immagine simbolo della città. Mentre Adriana Ferreira e Augusta Girardi apriranno lo streaming con una performance per flauto e arpa. L’evento sarà accompagnato anche da uno speciale di Radio India, trasmesso su spreaker, una narrazione corale del progetto di Capodanno che si dispiegherà dal 28 dicembre al 3 gennaio.

2. MILANO E I SUOI PENSIERI ILLUMINATI

A Milano è nato un progetto per segnare il passaggio dal 2020 al 2021, condividendo un momento d’arte e di musica dove i pensieri di tutti saranno protagonisti in un’opera totale. Tutto questo accadrà grazie ad un evento artistico multimediale firmato dall’artista Felice Limosani e dal Direttore d’orchestra Beatrice Venezi, che sarà aperto ai cittadini e ideato per una visione – esclusivamente- in streaming. A partire dal 16 dicembre 2020 chiunque ha potuto inviare il proprio pensiero luminoso al sito https://pensierilluminatimilano.it/ ispirandosi al Creato, all’Umanità e al Futuro, in forma breve come un semplice Tweet! Il risultato finale darà vita ad una narrazione collettiva declinata dall’artista Limosani in grafica generativa e pixel abbaglianti per essere proiettati come forme e movimenti emozionali, dalle ore 22.30. L’esperienza è resa ancora più unica con la componente musicale che vede protagonista l’Orchestra I Pomeriggi Musicali con la direzione del Maestro Beatrice Venezi e dalla drammaturgia messa in scena dai giovani attori della Civica Scuola di Teatro ‘Paolo Grassi’ – Fondazione Milano. Infine, la mezzanotte sarà scandita da una video installazione narrata da Alessandro Preziosi, grazie alla collaborazione con la Veneranda Fabbrica del Duomo. La regia vede la firma di Marco Boarino, assieme alla promozione da parte del Comune di Milano e la produzione di Videomobile e Area 62.

In streaming su:
https://www.live-now.com/it-it/page/home
https://www.repubblica.it/
https://www.yesmilano.it/
https://video.sky.it/

3. LA MARATONA CULTURALE DI PARMA, TRA MUSICA E CABARET

CABARET DES ARTISTES Fondazione Teatro Due

Parma Capitale Italiana della Cultura 2020 + 2021, si prepara a celebrare l’inizio del nuovo anno con una programmazione speciale di quattro ore (dal 31 dicembre alle 21), visibile in streaming sui canali ufficiali di Parma 2020+21 (Facebook,Instagram eYouTube) e in tv sul canale 12 TV Parma, tra spettacoli musicali e teatrali. Ad entrare nelle case degli italiani ci saranno tantissimi artisti che si esibiranno dai luoghi simbolo della città, come il Teatro Regio, l’Auditorium Paganini e il Teatro Due. Direttamente dal Teatro Regio tre voci di rilievo del panorama musicale italiano daranno spettacolo: il cantautore Fabio Concato, il pianista Paolo Di Sabatino, la cantautrice e polistrumentista Marina Rei e Nada, grande interprete della storia musicale degli anni ’70. L’insolito concerto è curato da Giovanni Sparano del Barezzi Festival e vede l’organizzazione – nonché la produzione- della Fondazione Teatro Regio di Parma. La musica non può non essere protagonista anche all’Auditorium Paganini, dove si passerà a note più classiche. Ad esibirsi sarà la Filarmonica Arturo Toscanini, diretta da Giuseppe Grazioli, proponendo un concerto con brani che intoneranno Johann Strauss, Jacques Offenbach, Benjamin Britten, Gioacchino Rossini, per citarne solo alcuni. Sempre dall’Auditorium firmato da Renzo Piano, l’Orchestra giovanile Toscanini NEXT, formata da 51 elementi under 35, uniscono generi e stili musicali facendola diventare la loro cifra distintiva. Così, proprio per l’occasione, hanno organizzato due concerti, il primo Next for Verdi con il direttore e arrangiatore, Roger Catino, e Matteo Mazzoli, baritono e voce recitante, mentre il secondo sarà Take for six. Anche il teatro ha il suo ruolo rilevante con la Fondazione Teatro Due, il quale offrirà il meglio del Cabaret Des Artistes, riprendendo alcuni degli sketch comici e satirici realizzati dagli attori dell’Ensemble Teatro Due nel 2019. Questo cocktail dalle nuances letterarie e poetiche, dal sapore leggero e spiritoso, intende ricalcare l’atmosfera dei cabaret francesi, tedeschi e inglesi degli anni ’20 e ’30, con il fervente desiderio di tornare presto a vedere uno spettacolo dal vivo. Ma chi saranno gli artisti coinvolti in questo Cabaret ideato e diretto da Walter Le Moli? Ci saranno Roberto Abbati, Paolo Bocelli, Laura Cleri, Cristina Cattellani, Gigi Dall’Aglio, Paola De Crescenzo, Davide Gagliardini, Luca Nucera, Massimiliano Sbarsi, Nanni Tormen, per citarne solo alcuni. Accompagnati dalle musiche curate da Alessandro Nidi ed eseguite dalla Kleine Kabarett Orchestra.

4. FIRENZE È FUTURA

Palazzo Vecchio, Sala dei Gigli, Firenze

Firenze guarda al futuro e lo fa intitolando il suo programma di Capodanno, Futura, in omaggio alla famosa canzone di Lucio Dalla, nonché come messaggio di speranza per il post pandemia. La serata, organizzata dal Comune di Firenze e da MUS.E, sarà trasmessa sul canale Youtube della Città di Firenze e sul canale RTV38, con due differenti video, uno dedicato ai più piccoli e uno per gli adulti, fruibili in qualsiasi momento grazie alla piattaforma digitale dedicata. Si parte con i bambini dalle 13.30 su RTV38 e alle 16.00 su YouTube, lo spettacolo musicale per il pubblico adulto partirà, invece, alle 19.00 sul canale digitale e alle 21.00 sulla rete regionale. Insomma, nelle sale più suggestive del Museo di Palazzo Vecchio si alterneranno i cantautori di notevole spessore, come Daniele Silvestri, Ghemon ed Erica Mou, mentre la violoncellista Naomi Berrill suonerà accompagnando i passi di danza della ballerina Jennifer Rosati, protagonista dell’Opus Ballet, fondata dieci anni fa da Rosanna Brocanello di cui, a tutt’oggi, ne è la direttrice artistica. Durante la serata è prevista anche la presenza dell’attore Maurizio Lombardi che vestirà i panni di un mago, guidando il pubblico in una Firenze deserta e silenziosa. Il filo conduttore dello spettacolo, scritto e diretto da Edoardo Zucchetti e Francesco Cacchiani, sarà la magia emanata dalla scatola magica di Palazzo Vecchio, non solo contenitore ma vero e proprio contenuto dell’evento. Ed è proprio tra le meraviglie delle tante sale, fra affreschi e arazzi, dipinti e sculture, che irromperà la musica e la danza degli artisti, animando una nottata indimenticabile.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Muzi
Valentina Muzi (Roma, 1991) è diplomata in lingue presso il liceo G.V. Catullo, matura esperienze all’estero e si specializza in lingua francese e spagnola con corsi di approfondimento DELF e DELE. La passione per l’arte l’ha portata a iscriversi alla Facoltà di Studi Storico-Artistici dell’Università di Roma La Sapienza, laureandosi in Storia dell’Arte Contemporanea e svolgendo il tirocinio formativo presso il MLAC - Museo e Laboratorio di Arte Contemporanea dell’Ateneo, parallelamente ha frequentato un Executive Master in Management dei Beni Culturali presso la Business School del Sole24Ore di Roma. Dal 2016 svolge attività di PR, traduzione di cataloghi, stesura di testi critici e curatela indipendente. Dal 2017 svolge l’attività di giornalista di taglio critico e finanziario per riviste di settore. Attualmente è membro del Board Strategico presso l’Associazione culturale Arteprima noprofit, nella stessa ha svolto il ruolo di Social Media Manager ed è Responsabile organizzativa della piattaforma Arteprima Academy.