Dentro la materia dell’opera. Guido e Calò in Salento

Ex Distilleria De Giorgi, San Cesario di Lecce – fino al 13 magio 2017. In Puglia prende corpo un progetto che mette in relazione due artisti locali: Michele Guido e Aldo Calò.

Michele Guido & Aldo Calò. Installation view at Ex Distilleria De Giorgi, San Cesario di Lecce 2017. Photo Sebastiano Luciano. Courtesy Galleria Lia Rumma, Milano-Napoli
Michele Guido & Aldo Calò. Installation view at Ex Distilleria De Giorgi, San Cesario di Lecce 2017. Photo Sebastiano Luciano. Courtesy Galleria Lia Rumma, Milano-Napoli

Due artisti apparentemente distanti come Michele Guido (Aradeo, 1976) e Aldo Calò (San Cesario di Lecce, 1910 – Roma, 1983) si confrontano in un dialogo senza tempo nel quale le opere plastiche e bidimensionali di Guido analizzano la modernità geometrica di alcune sculture aniconiche realizzate in bronzo da Calò tra il 1972 e il 1974. Michele Guido, dall’indagine tecnicistica dei valori formali dell’opera e dalla comprensione delle equazioni matematiche che reggono le forme vegetali della natura, pone le basi per la progettazione di un linguaggio architettonicamente visionario. Da queste dinamiche costruttive, basate, in altre opere di Guido, sugli immaginari urbanistici legati alla storia dell’arte, emerge una dimensione più intima, capace di andare oltre il significato rappresentativo dell’oggetto, fino a svelare il moto interiore che regola la composizione delle sculture di Aldo Calò. In questo doppio confronto scopriamo come nelle solide e levigate opere di Calò l’elemento materico custodisce non solo l’esaltazione tridimensionale, la bellezza volumetrica dei corpi e il fascino del design, ma offre anche uno spunto immaginativo per comprendere la complessità e la ricerca nella realizzazione delle forme.

Giuseppe Amedeo Arnesano

Evento correlato
Nome eventoMichele Guido / Aldo Calò - gardenproject 2017
Vernissage08/04/2017 ore 18,30
Duratadal 08/04/2017 al 08/05/2017
AutoriMichele Guido, Aldo Calò
CuratoreLorenzo Madaro
Generiarte moderna e contemporanea, doppia personale
Spazio espositivoDISTILLERIA DE GIORGI
IndirizzoVia Ferrovia - San Cesario di Lecce - Puglia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giuseppe Arnesano
Storico dell'arte e curatore indipendente. Laureato in Conservazione dei Beni Culturali all'Università del Salento e in Storia dell'Arte Moderna presso l'Università La Sapienza di Roma. Ha conseguito un master universitario di I livello alla LUISS Master of Art di Roma. Giornalista pubblicista, iscritto all'ordine nazionale dei giornalisti dal 2011, collabora come critico d’arte con Artribune dal 2011. Nel settore della comunicazione culturale, dal 2013 a oggi, ha lavorato con la Soprintendenza Speciale del Polo Museale Romano, con la Fondazione Torino Musei e la Fondazione Carriero a Milano. Tra le mostre recenti è co-curatore del progetto “Studio e Bottega - Tradizione e Creatività nel segno dell’Arte”, ideato da Ilaria Gianni e realizzato negli spazi della Fondazione Pastificio Cerere di Roma.