Club To Club by Gucci. A Milano 2 giorni di performance in partnership con miart

Un evento esclusivo, durante l’Art Week a Milano, che segna la quarta collaborazione tra il festival internazionale di musica elettronica e la storica casa di moda, e la prima inedita partnership con la fiera di arte contemporanea

Dove eravamo rimasti con Club To Club? Al progetto inedito C0C – The Festival as a Performance che, previsto in forma ibrida offline e online durante Artissima, aveva dovuto subito abbandonare la prima strada a favore esclusivamente della seconda in una Torino in piena zona rossa, a novembre 2020. Il successo è stato ottimo, con più di 49mila visualizzazioni nelle sole 72 ore di svolgimento del Festival, ma vuoi mettere la dimensione fisica del live? Si spera che torni nella prossima imminente edizione, prevista dal 4 al 7 novembre 2021, come raccontano gli organizzatori: “Il 20° anniversario del C2C Festival sarà celebrato nel 2022. Il prossimo novembre, però, si svolgerà una nuova edizione di C0C, la risposta al caos di questi tempi incerti, una dichiarazione sulla creatività e l’arte condivisa come vero patrimonio della comunità, uno sguardo sulla cultura nei momenti di incertezza, e uno sforzo sul significato di assenza spettacolare”. Di certo, nel pieno della Art Week meneghina, si svolgerà in presenza l’evento #C2CMLN shared by Gucci che segna la quarta collaborazione creativa tra il festival internazionale di musica d’avanguardia e new pop, e la storica casa di moda, per un evento esclusivo a Milano, e l’inedita partnership con la fiera miart. Il tutto contraddistinto da un programma di due giorni (16-17 settembre) totalmente offline in tre diverse location di Milano: Cinema Beltrade, District 272 (ex Striptease), Casa degli Artisti. Vediamolo nel dettaglio…

– Claudia Giraud

 

1. CLUB TO CLUB BY GUCCI – CINEMA BELTRADE

Cinema Beltrade

Il 16 settembre C2CMLN shared by Gucci attiverà le community locali, in una venue metropolitana molto identificativa del quartiere NoLo, il Cinema Beltrade: tra gli ospiti, l’artista e musicista Enrico Boccioletti e il giornalista e musicista Mattia Barro, entrambi di base a Milano. Il tema della conversazione cercherà di trovare un significato della domanda: “Ma se tutta la nostra attenzione è concentrata su ciò che è lontano, cosa accadrà a ciò che è vicino?”. Aprirà la conversazione l’artista Giovanna Silva con la proiezione di Nightswimming: Discotheques from the 1960s to the Present, progetto fotografico che analizza lo spazio delle discoteche come fenomeno antropologico ed architettonico dagli anni ’60 ad oggi. Chiuderà il talk una performance dell’artista e poetessa tedesca Luzie Meyer.

https://bandhi.it/bah/beltrade/

2. CLUB TO CLUB BY GUCCI – DISTRICT 272 (EX STRIPTEASE)

District 272

Forse Ora saranno protagonisti dell’evento musicale sviluppato su due giorni all’interno degli spazi dell’ex Striptease di via Padova 272, venue milanese utilizzata nelle edizioni precedenti di C2CMLN shared by GUCCI e attualmente non in funzione. Caterina Barbieri, Lorenzo Senni, Jim C. Nedd presenteranno il loro nuovo progetto con prove aperte – open rehearsals -: l’evento prevede tre slot orari di un’ora ogni giorno.

http://www.district272.com/

3. CLUB TO CLUB BY GUCCI – CASA DEGLI ARTISTI

Casa degli Artisti

Il 17 settembre sarà Casa degli Artisti, luogo simbolo della formazione e produzione artistica di Milano, ad ospitare il dialogo tra il curatore e direttore artistico Andrea Lissoni e Forse Ora, la nuova band di Caterina Barbieri, Lorenzo Senni e Jim C. Need, artisti d’eccellenza della scena musicale avanguardistica milanese.

https://www.casadegliartisti.net/

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).