Non solo musica alla Milano Music Week 2018: 7 mostre ed eventi da non perdere

Nella settimana in cui i protagonisti della musica si raccontano a Milano, non mancano gli appuntamenti dedicati all’arte. Dal murale di 400mq di Orticanoodles alla mostra su David Bowie, ecco 7 eventi da non perdere

Alla Milano Music Week – la settimana in corso fino al 25 novembre, tutta dedicata alla musica e ai protagonisti della sua filiera – sono in programma anche molti appuntamenti legati all’arte. Spicca, innanzitutto, un’opera di street art di 400mq del collettivo Orticanoodles, dallo straordinario impatto visivo, che Porsche Italia ha regalato alla Città in occasione della seconda edizione di questa rassegna promossa da Comune di Milano – Assessorato alla Cultura, SIAE (Società Italiana degli Autori ed Editori), FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana), ASSOMUSICA (Associazione Italiana Organizzatori e Produttori Spettacoli di Musica dal Vivo) e NUOVOIMAIE (Nuovo Istituto Mutualistico Artisti Interpreti o Esecutori), con il patrocinio del MiBAC Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Il palinsesto della Milano Music Week si compone, inoltre, di una serie di mostre dedicate al mondo della musica e ai suoi protagonisti. Eccole nel dettaglio…

– Claudia Giraud

1. IL MURALE DI ORTICANOODLES AI NAVIGLI

Milano Music Week – Orticanoodles

Music is a neverending journey è un murale di 400 mq realizzato dal collettivo Orticanoodles in via Ettore Troilo, sui navigli milanesi, che racconta tutti i generi e gli strumenti musicali. L’idea, sviluppata dall’agenzia di comunicazione Leagas Delaney Italia, partner di Porsche Italia, trae ispirazione dalla nuova Macan: un’auto in cui trovano posto sportività, design e puro spirito urban. L’opera, realizzata con una vernice speciale che si illumina al calar della notte, ricrea uno spettacolare cielo stellato. Un’opera anche da ascoltare, attraverso la playlist dedicata sul canale Spotify di Porsche Italia: Music is a neverendig journey.

Porsche Italia e il collettivo Orticanoodles – Music is a neverending journey
via Ettore Troilo

2. DAVID BOWIE A MARE CULTURALE URBANO

David Bowie

A Mare Culturale Urbano l’esposizione Sulle tracce di David Bowie – a cura di Claudia Attimonelli e del Gruppo di Ricerca MEM dal fondo Luca De Gennaro – ripercorre la carriera dell’uomo delle stelle attraverso cento immagini delle riviste musicali italiane dagli anni ‘70 agli anni ‘90.

Sulle tracce di David Bowie
Mare Culturale Urbano, via Giuseppe Gabetti, 15
www.maremilano.org

3. FRANCO MUSSIDA DELLA PFM AL CPM MUSIC INSTITUTE

Franco Mussida – M.U.S.I.C.A. Materia. Umana. Sonora. Invisibile. Creatrice di Armonia

Il palazzo del CPM Music Institute ospita M.U.S.I.C.A. Materia. Umana. Sonora. Invisibile. Creatrice di Armonia, mostra a cura di Alberto Zanchetta che, attraverso 80 opere dell’artista Franco Mussida (anche chitarrista, compositore, nonché membro fondatore della PFM Premiata Forneria Marconi con cui ha firmato molti dei suoi più grandi successi, tra cui Impressioni di Settembre), vuole raccontare “come funziona la musica a livello emotivo”.

Franco Mussida – M.U.S.I.C.A. Materia. Umana. Sonora. Invisibile. Creatrice di Armonia
CPM Music Institute, via Privata Elio Reguzzoni, 15
www.cpm.it

4. VIAGGIO NEI BACKSTAGE MUSICALI ALLA SANTERIA SOCIAL CLUB

Murda Beats

Diari di Backstage è un viaggio fotografico tra i backstage e le VIP area di concerti e festival internazionali visti attraverso gli obiettivi di Chilldays e Young Goats, due tra i giovani creativi più interessanti del panorama internazionale. La mostra, allestita presso Santeria Social Club, rientra all’interno di Adidas Originals x Santeria, un palinsesto coprodotto per sostenere realtà musicali emergenti e creative della scena di Milano.

Diari di Backstage
Santeria Social Club, viale Toscana, 31
www.santeria.milano.it

5. LE GIBSON IN CHIAVE ARTISTICA A SPAZIOTEMPORANEO

Gibson, The Sound Of Art – 2018 Serena de Gier

Con la seconda edizione di Gibson: The Sound Of Art il pubblico può scoprire, presso la storica Galleria Spaziotemporaneo di Patrizia Serra, le opere d’arte ispirate dalle iconiche chitarre Gibson e realizzate dagli esponenti più promettenti delle arti visive e non solo.

Gibson: The Sound Of Art
Spaziotemporaneo, via Solferino, 56

6. ROCK POSTER ART A SEASERPM

Concept Store SEASE – Via Fiori Chiari, Milano

Rock Poster Art. Sentire con gli occhi presenta una serie di serigrafie a tiratura limitata realizzate da artisti e designer in occasione di tour musicali e concerti. La location, seaseRPM – Rarities Photography and Music, è un incubatore di mostre, DJ set e varie attività che, in occasione di Milano Music Week 2018, ospita le serigrafie della collezione privata di Stefano Marzorati, collaboratore della Sergio Bonelli Editore dal 1988 con cui firma diverse sceneggiature di fumetti (Zagor, Mister No, Nathan Never).

Rock Poster Art. Sentire con gli occhi
seaseRPM – Rarities Photography and Music, via Fiori Chiari, angolo Via Formentini
www.sease.it

7. MUSICSHOW A PALAZZO DEL GHIACCIO E AI FRIGORIFERI MILANESI

Musicshow

Palazzo del Ghiaccio e Frigoriferi Milanesi ospitano SHG Musicshow, l’unica mostra-mercato in Italia dedicata agli strumenti musicali organizzata dal magazine musicale Accordo.it.

SHG Musicshow

Palazzo del Ghiaccio, via Giovanni Battista Piranesi, 14
www.palazzodelghiaccio.it

Frigoriferi Milanesi, via Giovanni Battista Piranesi, 10
www.frigoriferimilanesi.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).