Torna la musica elettronica a Villa Massimo a Roma con l’Electric campfire in forma ridotta

Il vero Electric campfire, il festival di musica elettronica che da 10 anni si svolgeva all’Accademia Tedesca Roma, emigra a San Pietroburgo ma sulle sue ceneri nasce Berlin-Rom Express, curata da Alva Noto.

Alva Noto, ph. Alberto Novelli
Alva Noto, ph. Alberto Novelli

Nel nuovo corso di Villa Massimo, sarà sempre la musica elettronica ad aprire il debutto dell’anno accademico dell’Accademia Tedesca Roma Villa Massimo dopo la pausa estiva, ma in versione ridotta. “Rispetto al passato” dichiara Joachim Blüher, Direttore di Villa Massimo, “questa serata di riapertura sarà volutamente ridimensionata e con ciò più esclusiva”. Venerdì 7 settembre 2018, alle ore 20.00, nella splendida sede del principale polo culturale tedesco a Roma si terrà, infatti, la prima edizione di Berlin-Rom Express, curata da André Jürgens, manager del Berghain Berlin – il famoso club techno berlinese -, e da Carsten Nicolai aka Alva Noto: per l’occasione è stata invitata l’artista cinese di nascita, ma berlinese di adozione, Pan Daijing, che si esibirà con una live performance in prima assoluta al pubblico romano, seguita dai dj – set di Alva Noto e Rabih Beaini.

IL RITORNO DELLA MUSICA ELETTRONICA

Ci eravamo lasciati l’anno scorso con l’annuncio della fine dell’Electric campfire, il rinomato festival di musica elettronica che ormai da dieci anni si svolgeva ogni settembre nella splendida Accademia Tedesca di Villa Massimo a Roma, richiamando un pubblico numerosissimo, e raggiungendo il tutto esaurito in pochi minuti, a causa dell’elevata quantità numerica e qualità della proposta artistica. “È l’ultimo anno perché vogliamo cambiare e guardare avanti, eravamo uno dei primi e unici festival di musica elettronica 10 anni fa a Roma e adesso ce ne sono molti altri”, spiegava ad Artribune Blüher. “Villa Massimo vuole fare degli eventi con meno persone, eventi più piccoli”. Così ha fatto, sostituendo l’Electric campfire (nel frattempo emigrato a San Pietroburgo, dove l’8 settembre si riuniranno i protagonisti della famosa etichetta tedesca Raster provenienti da tutto il mondo) con un nuovo format più longilineo e mirato.

BERLIN-ROM EXPRESS

L’idea di Berlin-Rom Express è nata dall’incontro annuale di musicisti di musica elettronica a Villa Massimo nel mese di settembre”, sottolinea il Direttore che insieme ai curatori ha deciso di continuare con un concerto di musica elettronica, sulla scia del grande interesse verso il genere. “Berlino è certamente uno dei centri in cui vi è la maggior ricchezza di ottimi musicisti per questo genere musicale: ecco dunque l’idea di curare una serie che si rivolga a musicisti attivi nella capitale tedesca, ritenuti allettanti e avvincenti”. Berlin-Rom Express continuerà così la sua formula anche l’anno prossimo,  con una serata dedicata ad un artista invitato per sette settimane a Villa Massimo come borsista delle arti pratiche, durante le quali elaborerà una performance appositamente creata per l’evento, accompagnato da altri dj invitati per l’occasione.

Claudia Giraud

Evento correlato
Nome eventoBerlin-Rom Express 2018
Vernissage07/09/2018 ore 20
Duratadal 07/09/2018 al 07/09/2018
Generiperformance - happening, serata - evento
Spazio espositivoVILLA MASSIMO - ACCADEMIA TEDESCA
IndirizzoLargo di Villa Massimo 1-2, 00161 - Roma - Lazio
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).