Musica e cinema. Nasce a Torino la rete italiana di festival cinematografici a tema musicale

Seeyousound esporta la propria formula fuori da Torino, per portare il cinema a tematica musicale nel resto d’Italia, e creare sinergie distributive. Prime tappe in autunno a Pisa, Palermo e Lecce.

CADILLAC RECORDS di Darnell Martin, Beyoncé
CADILLAC RECORDS di Darnell Martin, Beyoncé

Seeyousound – il primo festival italiano (e uno dei pochissimi in Europa) di cinema a tematica musicale, nato a Torino nel 2015 da un’idea dell’associazione Choobamba e in programma per la sua quinta edizione sotto la Mole dal 25 gennaio al 3 febbraio 2019 –  esporta la propria formula che offre proiezioni, sonorizzazioni di film muti e video artistici, incontri, esperimenti di nuovo cinema digitale, concerti e performance, diventando itinerante e  trasformandosi in Seeyousound Music Film Experience. Si tratta di un progetto culturale più ampio, sotto la direzione generale di Maurizio Pisani che lascia il timone del festival torinese al giornalista cinematografico CarloGriseri, nella squadra della rassegna dal suo inizio, prima come responsabile dei cortometraggi, poi come coordinatore cinematografico. “Torino si conferma laboratorio di sviluppo e buone pratiche. Seeyousound sta rapidamente crescendo e mutando la propria struttura, sviluppando sia in Italia che in Europa nuovi progetti culturali,” dichiara Pisani. “Siamo pronti per una nuova fase e con un nuovo progetto di festival itinerante e fertilizzante. Itinerante perché andiamo in altri territori a sviluppare il nostro format. Fertilizzante perché non andiamo a colonizzare ma a collaborare, creando reti virtuose con le realtà culturali attive sui territori”.

LA RETE

Questo nuovo progetto culturale da Torino arriverà, infatti, in altre città per creare una rete italiana di festival cinematografici a tematica musicale – a partire da Pisa, Lecce e Palermo che già in autunno ospiteranno le rispettive edizioni del festival -, con l’obiettivo di fare massa critica e aumentare le possibilità di distribuzione per le produzioni nazionali e internazionali che trovano difficoltà a emergere sul mercato di questo particolare settore di cinema legato alla musica. In ognuna delle tappe di SYS On The Road– questo il nome del calendario annuale di appuntamenti targati Seeyousound (SYS)in Italia – verranno presentati titoli in anteprima nazionale, una selezione di film delle passate edizioni di Torino – che rimane fulcro del progetto –, oltre a proposte formative e progetti di sviluppo, ideati in sinergia con le realtà culturali e gli operatori di settore del territorio.

LE PROSSIME TAPPE

La tappa di Pisa di Sys On The Roadsi terrà dal 23 al 27 ottobre, grazie alla collaborazione di realtà locali di grande tradizione come il Cineclub Arsenale e il Lumiere Pisa, coproduttrici della rassegna e sede di questa prima edizione; a Palermo si terrà dall’8 all’11 novembre, grazie al supporto del Polo Museo D’Arte Moderna e Contemporanea Palazzo Belmonte Riso, del Goethe Institut di Palermo e in collaborazione con Freschette snc; infine, a Lecce si terrà dal 28 novembre al 1 dicembre e sarà realizzata da Apulia Film Commission. “Portare Seeyousound in Puglia e soprattutto a Lecce è un grande onore perché la Puglia negli ultimi anni è diventata una delle realtà di spicco nel panorama della produzione cinematografica e musicale nazionale, capace di attrarre operatori specializzati nell’ideazione di eventi culturali legati al cinema e alla musica”, conclude Sara Valentino, local director di Sys On The Road– Lecce. “Il mio obiettivo, oltre che creare una forte rete di collaborazione con e tra le realtà musicali, audiovisive e culturali della Puglia, sarà soprattutto proporre al pubblico pugliese uno sguardo inedito sul panorama del cinema di genere musicale con l’approfondimento degli autori e delle opere più rappresentative della scena internazionale“.

– Claudia Giraud

http://www.seeyousound.org/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).