L’offerta di Disney+ cresce con Star, annunciata Boris 4

La forza della Disney sta nel potere delle storie che racconta, lo sappiamo bene, e l’offerta streaming è pronta ad espandersi con l’arrivo di Star e nuove produzioni. C’è anche l’Italia con Boris, Le fate ignoranti e The Good Mothers

Boris
Boris

Con un evento virtuale italiano la Disney presenta Star, il nuovo brand di intrattenimento che dal 23 febbraio andrà a integrarsi all’interno del servizio streaming Disney+. Non solo Star rende ancora più completa l’offerta anche per un pubblico più adulto, ma prevede nuove produzioni europee e italiane. Tra le proposte made in Italy ci sono la quarta stagione di Boris (anche se circolavano rumor da giorni, ora possiamo dire che è ufficiale la reunion della troupe più amata di sempre); la serie TV tratta dall’omonimo film Le Fate Ignoranti di Ferzan Ozpetek e la serie crime basata su una storia vera, The Good Mothers. Prima di introdurre tutte le altre novità, l’informazione più richiesta: il prezzo di Disney+ cambierà. Per gli utenti italiani dal 23 febbraio il prezzo dell’abbonamento a Disney+ sarà 8,99€ al mese o 89,90€ all’anno (invece di 69,99€ come in precedenza). Non c’è da preoccuparsi per chi è già abbonato, il nuovo prezzo sarà in vigore per i nuovi abbonati dal 23 febbraio 2021 mentre chi ha già un abbonamento annuale o mensile potrà godere dell’offerta completa di Star senza alcun incremento, al primo rinnovo successivo al 22 agosto, quando ci sarà un inevitabile allineamento di costo. Diciamo che dopo quasi 100 anni di creatività, innovazione e grandi sogni la Walt Disney punta ancora più in alto e può permetterselo. Dopo gli Investor Day 2020, la presentazione di Star e dei contenuti in arrivo si aggiunge a un calderone di progetti per cui si attendono notizie più concrete e specifiche. 

L’OFFERTA STAR SU DISNEY+

Stefano Fresi è stato il compagno di viaggio in questa presentazione aperta da Daniel Frigo, Amministratore Delegato The Walt Disney Company Italia. “Ogni mese” ha dichiarato Frigo, “arriveranno su Disney+ nuovi titoli dagli studi creativi Disney, inclusi Disney Television Studios (20th Television e ABC Signature), FX Productions, 20th Century Studios e Searchlight Pictures oltre ai contenuti di ESPN, National Geographic e alla programmazione locale”. Inoltre ha sottolineato la centralità per gli Studios Disney nella produzione sia di contenuti realizzati in esclusiva per la piattaforma, sia di contenuti che seguiranno il tradizionale percorso di release, passando prima nelle sale cinematografiche e solo successivamente approdare sul servizio di streaming. A quasi un anno dal lancio, Disney+ conta già 94,9 milioni di abbonati in tutto il mondo e anche in Italia i dati sono in crescita. Una crescita che esponenziale che riguarda anche i contenuti. Infatti, con oltre 100 titoli annunciati nel corso dell’Investor Day, nei prossimi anni arriveranno su Disney+ 10 serie originali Star Wars, 10 serie Marvel, 15 serie Disney live action, Disney Animation e Pixar e 15 film Disney live action, Disney Animation e Pixar, prodotti appositamente per il servizio streaming. 

PARENTAL CONTROL E CONTENUTI STAR ORIGINAL

Disney+ si rivolge indubbiamente alle famiglie ma ha moltissima attenzione per gli adulti che potranno gestire un Parental Control ancora più chiaro e definito diviso per fasce d’età e quindi di contenuto. Nello specifico: 6+, 9+, 12+, 14+, 16+ e 18+. Star si inserisce in questo grande sistema e quindi accanto ai brand Disney, Pixar, Marvel, Star Wars e National Geographic. Star porterà con se un vasto catalogo di titoli che già amiamo e conosciamo, ma anche una parte di contenuti esclusivi, gli Star Original. Dal 23 febbraio saranno infatti disponibili: il thriller poliziesco Big Sky, creato dal narratore visionario David E. Kelley (Big Little Lies – Piccole grandi bugie, The Undoing – Le verità non dette); Love, Victor, la serie spin-off di Tuo, Simon scritta dagli sceneggiatori originali del film Isaac Aptaker (This Is Us) e Elizabeth Berger (This Is Us); la sitcom animata Solar Opposites, co-creata da Justin Roiland (Rick & Morty) e Mike McMahan (ex assistente sceneggiatore di Rick & Morty); oltre alle serie drama Helstrom, il cui produttore esecutivo è Paul Zbyszewski insieme a Karim Zreik e Jeph Loeb, e Godfather of Harlem, scritta da Chris Brancato e Paul Eckstein, con protagonista Forest Whitaker. 

LE PRODUZIONI ITALIANE

Ad annunciare le produzioni italiane di Star è Alessandro Saba, Director Original Production: “È molto importante che gli spettatori si possano identificare nei programmi e film Disney+ e che vedano riflesse in queste storie le proprie esperienze. La nostra intenzione è di lavorare con i migliori produttori indipendenti e con i più affermati creativi di scrittura e regia italiani, sempre con un occhio attento ai talenti emergenti e alle nuove realtà produttive del nostro mercato”. Come anticipato queste produzioni per ora sono tre e riguardano: Boris, che prederà 6 episodi della durata di 30 minuti l’uno, scritta e diretta da Giacomo Ciarrapico e Luca Vendruscolo e prodotta da Lorenzo Mieli per The Apartment, racconterà il ritorno della storica troupe sgangherata su un set e degli inevitabili cambiamenti tecnologici tra sociale e piattaforme streaming; Le fate ignoranti diventa una serie tv con la regia sempre di Ferzan Özpetek che dichiara che “ ci sarà molta italianità e molti di quegli elementi che hanno reso affascinante l’Italia nel mondo, dalla luce, alle opere e tanto altro. Sono sicuro che sarà anche un’occasione di rinnovamento per me e per il mio lavoro”; The Good Mothers, 6 episodi da 60 minuti l’uno, scritta dal vincitore del BAFTA Stephen Butchard (Baghdad Central), e basato sull’avvincente libro del giornalista premiato dalla Foreign Press Association, Alex Perry, racconterà la criminalità organizzata da un punto di vista femminile. 

Margherita Bordino

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Margherita Bordino
Classe 1989. Calabrese trapiantata a Roma, prima per il giornalismo d’inchiesta e poi per la settima arte. Vive per scrivere e scrive per vivere, se possibile di cinema o politica. Con la valigia in mano tutto l’anno, quasi sempre in giro per il Belpaese tra festival e rassegne cinematografiche o letterarie. Laureata in Letteratura, musica e spettacolo, e Produzione culturale, giornalismo e multimedialità. È giornalista pubblicista e lavora come freelance. Collabora tra gli altri con Cinematographe.it, la Rivista 8 1/2, fa parte della redazione del programma tv Splendor e coordina Cinecittà Luce Video Magazine.