#Iorestoacasa e guardo in streaming: ecco tutti i servizi per appassionati di cinema e serie tv

In emergenza da Coronavirus, molti i servizi streaming offerti gratuitamente per guardare film e serie tv e trascorrere in compagnia di tante storie questo momento “apocalittico” che solo attraverso la finzione avevamo immaginato.

Uno screenshot dall'app Raiplay
Uno screenshot dall'app Raiplay

Da un giorno all’altro il Governo italiano ha dovuto attuare una seria restrizione delle attività ricreative e culturali per contrastare la diffusione del Coronavirus. Ciò che abbiamo visto in serie come The Walking Dead e Orange is the new black in questi giorni si è rivelato a tratti reale. La direttiva del Governo, entrata in vigore dal 10 marzo con il DPCM del 09/03/2020 è quella di restare a casa, senza contatti con altre persone per arginare il virus e uscire quanto prima da questa crisi. In questo momento così particolare il mondo dell’intrattenimento e della cultura si è mobilitato per fare rete, da Fiorello che ha fatto il primo annuncio – diventando uno dei volti della campagna #iorestoacasa, a Michela Andreozzi che legge storie per bambini sui suoi canali social. Non solo gli artisti si stanno mobilitando per creare un’unione virtuale ma anche diverse piattaforme stanno ampliando le loro offerte streaming on demand, alcuni rendendole del tutto gratuite: è nata la solidarietà digitale e riguarda anche i contenuti d’intrattenimento. Qui una serie di consigli di fruizione per film e serie tv in questi giorni di chiusura necessaria. In attesa anche del 24 marzo e dell’arrivo in Italia di Disney+.

RAI PLAY E INFINITY

Uno screenshot dall'app Raiplay
Uno screenshot dall’app Raiplay

RaiPlay è la piattaforma multimediale del servizio pubblico italiano che permette già di suo di godere di tantissimi contenuti, sia in diretta sia on demand. Oltre ai programmi Rai presenti sul catalogo, su RaiPlay è disponibile un vasto archivio di film e fiction suddiviso per genere messo a disposizione dello spettatore web in modo permanente (fatta eccezione di scadenze di diritti). In questo periodo di emergenza RaiPlay facilita il suo ingresso a nuovi utenti permettendo di saltare la pratica di registrazione. Infinity il servizio di streaming online on demand del gruppo Mediaset che lavora in parte come RaiPlay e quindi comprende canali live e un catalogo di contenuti. Questi ultimi sono però a richiesta e quindi a pagamento. Normalmente i clienti Infinity possono usufruire del bonus Infinity Premiere, cioè un’anteprima cinematografica a settimana e l’abbonamento prepagato e rinnovabile costa €7,99/mese. Dal 7 marzo, chi si registra su infinitytv.it può usufruire del servizio gratuitamente per due mesi. Come di consueto però bisogna inserire i dati di una carta di credito attiva per il prelievo simbolico di €0,01 per rendere attivo il servizio.

AMAZON PRIME VIDEO E OPEN DDB

Amazon Prime Video
Amazon Prime Video

Del tutto differente è la logica di Amazon Prime Video. Amazon è la famosa azienda statunitense di commercio elettronico ormai nel mercato dello streaming on demand da tempo e in Italia dal 2016. Il catalogo Amazon Prime Video contiene film e serie tv, un buon corrispettivo di Netflix ma ancora in crescendo. Anche su Amazon Prime Video ci sono film e serie tv di propria produzione oltre ad acquisizione esterne. Prime Video da la possibilità di usufruire di un periodo di prova gratuita di 30 giorni, mentre è totalmente gratis per chi sottoscrive un abbonamento al servizio Amazon Prime (€3,99/mese, oppure €36/anno). In questi giorni e fino al 31 marzo 2020 Amazon mette a disposizione gratuitamente degli utenti residenti in zona rossa la piattaforma di streaming, agevolazione che potrebbe essere estesa al resto del Paese. Open DDB è invece lo streaming di comunità. Un servizio lanciato il 7 marzo. Si tratta di un progetto che intende ribadire e sottolineare il valore della cultura dal basso e quindi della sua diffusione. OpenDDB è promosso dell’associazione culturale SMK Videofactory ed è il primo portale europeo in Creative Commons che supporta la circolazione di opere indipendenti (libri, film, musica), attraverso la distribuzione on-demand. Si tratta ora di contenuti esclusivamente gratis.

Margherita Bordino

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Margherita Bordino
Classe 1989. Calabrese trapiantata a Roma, prima per il giornalismo d’inchiesta e poi per la settima arte. Vive per scrivere e scrive per vivere, se possibile di cinema o politica. Con la valigia in mano tutto l’anno, quasi sempre in giro per il Belpaese tra festival e rassegne cinematografiche o letterarie. Laureata in Letteratura, musica e spettacolo, e Produzione culturale, giornalismo e multimedialità. È giornalista pubblicista e lavora come freelance. Collabora tra gli altri con Cinematographe.it, la Rivista 8 1/2, fa parte della redazione del programma tv Splendor e coordina Cinecittà Luce Video Magazine.