Spider-Man, il Ritratto Negato e The Cure: i film della settimana

Spider-Man conquista l’Italia e non solo le sale cinematografiche. Assieme a lui ci sono il ritratto di un artista polacco vittima del regime comunista e il film-concerto che celebra i 40 anni dei Cure.

Il ritratto negato, Andrzej Wajda
Il ritratto negato, Andrzej Wajda

Intrattenimento, arte e musica. Al cinema questa settimana segnaliamo tre storie incredibili e coinvolgenti. Dal grande successo di Spider-Man: Far From Home che nel solo primo giorno in sala raggiunge la vetta del box office al film postumo di Andrzej Wajda fino a uno degli anniversari più importanti della musica mondiale con i The Cure. Ormai nel pieno dell’estate, i dati delle sale cinematografiche sembrano andare modestamente e le grandi major americane, imponendo in questi mesi alcuni titoli, hanno garantito una sferzata positiva. Nelle prossime settimane arriveranno anche Men in Black e Il re leone.

SPIDER-MAN: FAR FROM HOME

Spiderman, Far from home
Spiderman, Far from home

Uscito in sala di mercoledì, solo il 10 Luglio ha incassato 1.462.343 euro. Spider-Man: Far From Home è uno dei film più attesi dell’estate 2019, uno di quei titoli che fa felice il pubblico, i fan e gli esercenti. Spider-Man nelle scorse settimane ha fatto il giro d’Italia. Tra tutte, ha illuminato la notte veneziana, proprio a Piazza San Marco, un evento immersivo che ha stupito e incantato centinaia di spettatori. Un mix di vari elementi ha fatto rivivere una spettacolare esperienza con i personaggi del film sui monumenti più iconici di Venezia. Un omaggio alla città lagunare, protagonista di numerose scene di Spider-Man: Far From Home. In seguito agli eventi di Avengers: Endgame, Spider-Man deve rafforzarsi per affrontare nuove minacce in un mondo che non è più quello di prima. “Il nostro amichevole Spider-Man di quartiere” decide di partire per una vacanza in Europa con i suoi migliori amici Ned, MJ e con il resto del gruppo. I propositi di Peter di non indossare i panni del supereroe per alcune settimane vengono meno quando decide, a malincuore, di aiutare Nick Fury a svelare il mistero degli attacchi di creature elementali che stanno creando scompiglio in tutto il continente. Al cinema con Warner Bros. Entertainment Italia.

IL RITRATTO NEGATO

iI ritratto negato, Andrzej Wajda
iI ritratto negato, Andrzej Wajda

Nella Polonia del Dopoguerra, il noto pittore Władyslaw Strzeminski insegna all’Accademia delle Belle Arti di Lóds. Grande artista e coautore della teoria dell’Unismo, i suoi studenti vedono in lui “il messia della pittura moderna”, a differenza della Direzione universitaria e del Ministero della Cultura che ne hanno un’opinione diversa. Strzeminski non compromette la sua arte. Si rifiuta di osservare i regolamenti del Partito e infine viene espulso dall’Accademia e dall’Unione degli Artisti. Disoccupato e infermo, privo di un braccio e di una gamba, presto cade in povertà e in malattia, mentre le disposizioni delle autorità comuniste persistono a volere la sua rovina. Al cinema in questi giorni c’è il biopic polacco Il ritratto negato di Andrzej Wajda. La vicenda di un artista, vittima delle persecuzioni del regime comunista per non aver adeguato la sua arte astratta alle regole del realismo socialista. Il ritratto negato è un film che esce postumo poiché il regista è scomparso nel 2016. Andrzej Wajda è considerato uno dei principali esponenti del cinema polacco e Il ritratto negato è visto e percepito da molti come il suo involontario testamento spirituale. Distribuzione italiana Movies Inspired.

THE CURE – ANNIVERSARY 1978-2018 LIVE IN HYDE PARK LONDON

The Cure Anniversary Featured
The Cure Anniversary Featured

Voglia di musica, di estate, di ricordi? The Cure Anniversary 1978-2018 Live In Hyde Park London è il live celebrativo per i 40 anni dei Cure. Il film-concerto, registrato in Dolby 5.1 e diretto dallo storico collaboratore della band Tim Pope, è stato curato in prima persona da Robert Smith. Insieme ai Cure, sul palco di Hyde Park sono saliti Interpol, Goldfrapp, Editors, Ride, Slowdive e The Twilight Sad. Circa due ore di racconto musicale e di grandioso talento riconosciuto a livello mondiale. Un film che rigenera, distende e intrattiene nel miglior modo possibile. “È stato davvero il modo perfetto per festeggiare i 40 anni della band”, ha detto in una intervista inglese Robert Smith riguardo al concerto. “È stata una giornata fantastica e non la dimenticheremo mai”.

-Margherita Bordino

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Margherita Bordino
Classe 1989. Calabrese trapiantata a Roma, prima per il giornalismo d’inchiesta e poi per la settima arte. Vive per scrivere e scrive per vivere, se possibile di cinema o politica. Con la valigia in mano tutto l’anno, quasi sempre in giro per il Belpaese tra festival e rassegne cinematografiche o letterarie. Laureata in Letteratura, musica e spettacolo, e Produzione culturale, giornalismo e multimedialità. È giornalista pubblicista e lavora come freelance. Collabora tra gli altri con Cinematographe.it, la Rivista 8 1/2, fa parte della redazione del programma tv Splendor e coordina Cinecittà Luce Video Magazine.