Annunciate le nomination Oscar 2018: in testa The Shape of Water (ma c’è anche un po’ di Italia)

L’Italia è agli Oscar con Luca Guadagnino, anche se il film italiano non è. Si avvia una edizione politica e femminista, dove però non mancano i grandi classici americani. E per l’animazione c’è Loving Vincent

Call me by your name, Luca Guadagnino
Call me by your name, Luca Guadagnino

90 anni di Premi Oscar nel Cinema: sono state annunciate, in occasione di questa importante ricorrenza, le nomination agli Oscar 2018 la cui assegnazione è prevista per domenica 4 marzo. Artribune, come sempre, seguirà la cerimonia e vi darà in tempo reale i nomi di tutte le statuette d’oro. A condurre la cerimonia sarà Jimmy Kimmel, conduttore televisivo e cominco. Sarà un’edizione importante e particolare.

Venezia 74, foto Irene Fanizza : il Leone d'Oro a Guillermo del Toro
Venezia 74, foto Irene Fanizza : il Leone d’Oro a Guillermo del Toro

LA CERIMONIA DEL #METOO

Dopo la vittoria nel 2017 di Moonlight, soffiata secondo molti al musical poetico La La Land, i temi caldi, anche a seguito del movimento che sta scuotendo Hollywood e in generale il mondo della cultura, sono femminismo, diritti e politica. Non manca l’omosessualità con il film di Luca Guadagnino (Call Me by Your Name) che fa sperare l’Italia con ben 4 nomination (film, attore protagonista, canzone e sceneggiatura), come già annunciato da Artribune. Tra i più nominati il film The Shape of Water di Guillermo Del Toro,  già Leone d’Oro alla Mostra del Cinema di Venezia. Si tratta di una storia d’amore e diversità: sarà nelle sale italiane da metà febbraio con 20th Century Fox. C’è anche l’arte in nomination con The Square, in lizza tra i film in lingua straniera, e l’animazione con Loving Vincent, il film dedicato a Vincent van Gogh. Inoltre, la sempre amata Meryl Streep con The Post. Da non sottovalutare è il film Lady Bird che nelle ultime settimane sta conquistando gli Usa. E naturalmente il bellissimo Three Billboards Outside Ebbing, Missouri, il western con Frances McDormand, secondo noi tra i favoriti di questa edizione. Ecco tutti i premi.

MIGLIOR FILM

Call Me By Your Name
Darkest Hour
Dunkirk
Get Out
Lady Bird
Phantom Thread
The Post
The Shape of Water
Three Billboards Outside Ebbing, Missouri

MIGLIOR REGISTA

Dunkirk
Get Out
Lady Bird
Phantom Thread
The Shape of Water

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA

Timothée Chalamet
Daniel Day Lewis
Daniel Kaluuya
Gary Oldman
Denzel Washington

MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA

Sally Hawkins
Frances McDormand
Margot Robbie
Saoirse Ronan
Meryl Streep

MIGLIOR FILM DI ANIMAZIONE

The Boss Baby
The Breadwinner
Coco
Ferdinand
Loving Vincent

MIGLIOR SCENEGGIATURA (ADATTAMENTO)

Call By My Your Name
The Disaster Artist
Logan
Molly’s Game
Mudbound

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE

The Big Sick
Get Out
Ladybird
The Shape of Water
Three Billboards Outside Ebbing, Missouri

MIGLIOR TEMA MUSICALE

Mighty River
Mistery of Love
Remember Me
Stand up for Something
This is me

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

Willem Dafoe
Woody Harrelson
Richard Jenkins
Christopher Plummer
Sam Rockwell

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA

Mary J Blige
Allison Janney
Lesley Manville
Laurie Metcalf
Octavia Spencer

MIGLIOR FILM STRANIERO

A Fantastic Woman,
The Insult
Loveless
On Body and soul
The Square

MIGLIOR FOTOGRAFIA

Blade Runner 2049
Darkest Hour
Dunkirk
Mudbound
The Shape of Water

MIGLIOR MONTAGGIO

Baby Driver
Dunkirk
I, Tonya
The Shape of Water
Three Billboards Outside Ebbing, Missouri

MIGLIOR TRUCCO

Darkest Hour
Victoria&Abdul
Wonder

MIGLIOR COLONNA SONORA ORIGINALE

Dunkirk
The Shape of Water
Star Wars, The last Jedi
Phantom Thread
Three Billboards Outside Ebbing, Missouri

MIGLIOR PRODUCTION DESIGN

Beauty and the Beast
Blade Runner 2049
Dunkirk
Darkest Hour
The Shape of Water

MIGLIOR SOUND EDITING:

Baby Driver
Blade Runner 2019
Dunkirk
The Shape of Water
Star Wars: the last Jedi

MIGLIOR SOUND MIXING

Baby Driver
Blade Runner 2049
Dunkirk
The Shape
Star Wars: the last Jedi

MIGLIORI EFFETTI SPECIALI

Blade Runner 2049
Guardians of the Galaxy II
Kong, Skull Island
Star wars, The last Jedi
War for the Planet of the Apes

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.