Fellini sogna Picasso. Al museo di Malaga due grandi del Novecento a confronto in una mostra

Al Museo Picasso Malaga saranno esposti da febbraio disegni, film, fotografie e documenti del regista italiano insieme alle opere del pittore spagnolo, per mettere in luce sensibilità e ossessioni comuni.

Per tutta la vita, Federico Fellini (Rimini, 1920-Roma, 1993) prese appunti sul mondo che lo circondava attraverso disegni grotteschi che corredava di commenti, e sebbene durante la giovinezza si fosse guadagnato da vivere come illustratore e caricaturista, il cinema finì con l’imporsi come il suo mezzo privilegiato di espressione artistica. Ma quel bisogno di illustrare la fantasia con dei segni fisici su carta non l’ha mai abbandonato, tanto da riempirne due volumi con un’ampia galleria di personaggi e immagini fra il novembre del 1960 e l’agosto del 1990: il cosiddetto Libro dei sogni, dove con parole e immagini Fellini annota i sogni che fa, in cui anche Pablo Picasso (Malaga, 1881–Mougins, 1973) compare per ben tre volte. Ora quel mondo onirico approda in una mostra al Museo Picasso Malaga, organizzata con la collaborazione della Fundación Almine y Bernard Ruiz-Picasso para el Arte e curata dalla storica dell’arte Audrey Norcia. Saranno esposti una selezione di disegni, film, fotografie e altri documenti del regista italiano insieme a dipinti, sculture e disegni di Picasso, per mettere in luce sensibilità e ossessioni comuni. Fra i temi affrontati la trasgressione, la sessualità, l’esaltazione della vita, l’esuberanza e la metamorfosi.

– Claudia Giraud

And Fellini dreamed of Picasso
Dal 13 febbraio 2018 al 13 maggio 2018
Museo Picasso Málaga, Palacio de Buenavista C/ San Agustín, 8, Málaga, España
www.museopicassomalaga.org

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).