La ripartenza dei festival #4. Da Welcome to Socotra a Stupinigi Sonic Park, 10 pronti ad aprire

Dal cinema, alla musica d’autore, alle arti performative, fino alla satira e alla letteratura, c’è tutta una serie di festival che aspettano di ripartire da qui ai prossimi mesi. Tra conferme e novità, ecco quali sono

Dopo mesi di restrizioni e chiusure su tutto il territorio nazionale, è finalmente arrivato il momento delle prime riaperture dei luoghi della cultura. Dal 26 aprile è tornata nuovamente la zona gialla, dopo diverse settimane in cui l’intera Italia è stata tinta di arancione e rosso, e i musei stanno progressivamente riaprendo le loro mostre. E con loro anche i luoghi della cultura al chiuso, come cinema e teatri, nel rispetto delle misure introdotte dal nuovo decreto, stanno programmando le proprie rassegne. E non solo. C’è tutta una serie di festival dedicati a vari temi, dal cinema, alla musica d’autore, alle arti performative, fino alla satira e alla letteratura che, tra conferme e novità, aspettano solo di ripartire. Vediamo quali sono…

– Claudia Giraud

1. WELCOME TO SOCOTRA: SWATCH ART PEACE HOTEL PER LA PRIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL A MILANO

Festival Welcome to Socotra fonte pagina Facebook Fondazione Giangiacomo Feltrinelli

Nell’anno del suo 10° anniversario, Swatch Art Peace Hotel collabora alla prima edizione del Festival artistico di danza, musica, teatro e satira di Fondazione Feltrinelli presentando alcuni artisti emergenti a livello internazionale, in passato ospiti della residenza d’artista ideata da Swatch a Shanghai. Fino al 24 luglio, si riaprono gli spazi della Feltrinelli di viale Pasubio dopo la chiusura pandemica: 7 week end raccontati in 7 parole chiave (We Women, Acqua, Terre, Volti, Corpi, Pop, Festa) e oltre 50 appuntamenti con artisti italiani e internazionali, produzioni teatrali originali di Fondazione, arti visive, spettacoli di danza in anteprima assoluta, teatro, incontri dal vivo e dibattiti. Il boulevard Boris Pasternak che costeggia la sede della Fondazione si anima con un nuovo palcoscenico. Il palazzo si trasforma in Socotra, l’isola al largo del Corno d’Africa simbolo di biodiversità con un’installazione artistica.

https://fondazionefeltrinelli.it/socotra/

2. HIDDEN HISTORIES 2021 – PRATICHE PERFORMATIVE NELLO SPAZIO PUBBLICO A ROMA

Bankleer, Taumelnde Leere, 2021, still da video

Seconda edizione di Hidden Histories, programma di interventi artistici inediti nello spazio pubblico della città di Roma. Ideato e curato da Sara Alberani e Valerio Del Baglivo, in collaborazione con Marta Federici, il progetto è pensato per riflettere in chiave decoloniale sull’eredità storico-artistica cittadina in diversi appuntamenti che si susseguiranno fino al 30 settembre. Hidden Histories avvia nuovi percorsi di riappropriazione dello spazio pubblico nel post-pandemia, consapevoli che la necessità di risignificare gli spazi svuotati del centro storico e le narrazioni univoche di luoghi simbolo della città, si è fatta ancora più forte, così come il bisogno di tornare a incontrarsi fisicamente, attraverso i nostri corpi. Grazie a un programma aperto e gratuito, il pubblico sarà coinvolto in diverse iniziative quali performance, laboratori, talk, esplorazioni e camminate urbane, volte a ridefinire secondo una prospettiva non univoca la storia di monumenti, collezioni, archivi ed edifici. Il primo appuntamento è con Stalker il 15 giugno per una esplorazione dell’EUR mentre il 24 giugno al MAXXI verrà presentato in anteprima il video inedito di bankleer, duo tedesco attualmente in residenza a Villa Massimo: due pratiche artistiche legate da una comune attitudine interdisciplinare e sperimentale, e da un pluriennale percorso di indagine dello spazio pubblico. A settembre il programma proseguirà con Leone Contini (ITA), Josèfa Ntjam (FRA) e Daniela Ortiz (PE) che – attraverso azioni performative e laboratoriali – agiranno diversi luoghi della città, come ad esempio le Terme di Diocleziano – Museo Nazionale Romano e l’area del Gianicolo e dell’EUR con altrettanti progetti inediti realizzati per questa edizione.

www.localesproject.org

3. MAGIC LANTERN FILM FESTIVAL – VIDEO D’ARTISTA A ROMA

Giulio Scalisi, Dalle stelle alle cellule, 2016, video, 6 min

Nuova edizione di Magic Lantern Film Festival, realizzato in questa occasione in collaborazione con la Fondazione smArt – polo per l’arte, Roma. Per questa edizione, che si svolgerà in una serie di appuntamenti da giugno a settembre 2021, sono stati invitati cinque protagonisti dell’arte emergente italiana, con l’intento di dare visibilità ai loro immaginari e alle metodologie di lavoro. Ogni appuntamento consiste in una proiezione di una selezione di film, visibili dalle ore 17 fino alle ore 19, seguita da un talk nel giardino di smART alle ore 19 in cui l’artista, in dialogo con un interlocutore della stessa generazione, introduce la propria poetica e metodologia a partire dalle influenze culturali e dai propri punti di riferimento: artisti, registi, scrittori, che sono stati fondamentali per l’evoluzione della sua ricerca. Il ciclo di presentazioni mira a investigare le variazioni linguistiche ed estetiche del video da parte degli artisti provenienti da una generazione cresciuta nel pieno della rivoluzione digitale, andando ad analizzare le modalità con le quali si usa, si studia, si interpreta il materiale a disposizione, ci si rapporta con il pubblico e ci si relaziona ai contesti diversi. Per il primo appuntamento mercoledì 16 giugno dalle ore 17 sarà presentato il lavoro di Giulio Scalisi, in conversazione alle 19 con Maria Vittoria Di Sabatino.

www.magiclanternfilmfestival.org

4. STUPINIGI SONIC PARK ALLA PALAZZINA DI CACCIA DI STUPINIGI

Palazzina di Caccia di Stupinigi

Stupinigi Sonic Park alla Palazzina di Caccia di Stupinigi (Nichelino) si presenta quest’anno in una nuova ed inedita “Limited Edition”: 16 appuntamenti per un festival unico fatto di veri e propri eventi esclusivi. Cambia la location: non più il parco, come da tradizione, ma il Cortile d’Onore con una scalinata molto ampia come palco naturale e la facciata della Palazzina di Caccia a fare da prestigiosa scenografia. Cambia il format: SSP 2021 sarà un’edizione limitata, più intima e raccolta, con posti contingentati, a sedere, per un numero ridotto di 1.000 spettatori, e con performance esclusive di grandi nomi italiani ed internazionali in versione unplugged o con progetti inediti, come nel caso dei Calibro 35, la band formata da Massimo Martellotta, Enrico Gabrielli, Luca Cavina, Fabio Rondanini e Tommaso Colliva, che torna in tour con Post-Momentum: a 18 mesi dall’uscita di Momentum, l’acclamato ultimo album, la band presenta Post Momentum EP con cinque nuovi brani (tre completamente inediti e due versioni rivisitate di brani del disco). Quest’anno, inoltre, la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro sarà charity partner di Stupinigi Sonic Park in occasione dei suoi 35 anni di vita.

www.stupinigisonicpark.com 

5. PIEMONTE DAL VIVO ALLA REGGIA DI VENARIA

Micol Sacchi_spettacolo Le Sacre du Printemps nel Giardino delle Rose

Per anni ha rappresentato un appuntamento fisso nel calendario culturale piemontese, ma in questo 2021 il cartellone estivo degli spettacoli serali della Reggia di Venaria assume un significato del tutto inedito, segno di una riconquistata e ambita normalità dopo i sofferti mesi di emergenza pandemica. Torna infatti la rassegna dell’estate alla Venaria Reale, che con l’evocativo titolo Metamorfosi animerà dal 2 luglio al 3 agosto gli spazi esterni della Residenza Sabauda – in particolare i Giardini e il Cortile delle Carrozze – con concerti, performance di danza ed esibizioni teatrali. La rassegna si interseca con il ricco programma di Piemonte dal Vivo, dedicato a spettacoli di teatro, danza, musica e circo contemporaneo, in spazi all’aperto, giardini, dimore storiche e arene estive. Un unico cartellone, per tutti, con un’attenzione particolare alle famiglie, da Verbania a Cuneo, da Biella ad Asti, e ancora Alessandria, Novara, Torino, Vercelli. E la Reggia sarà proprio una delle sedi del palinsesto estivo, per un grande cartellone che vedrà da luglio grandi nomi della scena nazionale, quali Federico Buffa, Marco Paolini, Stefano Massini, Ascanio Celestini per citarne alcuni.

www.lavenaria.it

www.piemontedalvivo.it

6. TORINO JAZZ FESTIVAL MAIN STAGE ALLE OGR

Diego Borotti e Giorgio Li Calzi_Direttori TJF 2021

La nona edizione del Torino Jazz Festival, che coinvolgerà artisti nazionali e internazionali, si svolgerà come lo scorso anno con una doppia programmazione: la sezione Main Stage a giugno, da venerdì 19 a domenica 27, quella Jazz Cl(H)ub in autunno, da lunedì 27 settembre a domenica 3 ottobre. Nella prospettiva di un graduale ritorno alla normalità, i direttori artistici Diego Borotti e Giorgio Li Calzi hanno lavorato a un cartellone di concerti con l’intento di portare sul palco i musicisti previsti nel 2020, edizione alla quale non hanno potuto partecipare a causa della pandemia. A ospitare i concerti del TJF Main Stage saranno le OGR – Officine Grandi Riparazioni, il Conservatorio Giuseppe Verdi e il Teatro Vittoria. Come tradizione il TJF Jazz Cl(H)ub si svolgerà nei club cittadini.

http://www.torinojazzfestival.it

7. VARESE ESTENSE FESTIVAL

Madama Butterfly messa in scena l’anno scorso al Varese Estense Festival

Riparte la cultura a Varese, riparte anche il lavoro per quasi 400 persone. Tra artisti, tecnici e organizzatori, tante infatti sono le persone coinvolte nella quarta edizione del Varese Estense Festival. Promosso da Officine Teatrali Red Carpet e Giorni Dispari Teatro, con il sostegno di della Fondazione Cariplo, Fondazione Comunitaria del Varesotto, Comune di Varese e il supporto della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, il Festival sancisce la «rinascita» della cultura varesina, come dice il direttore artistico Serena Nardi: “Dopo un anno di stop forzato, questa è l’occasione per ripartire. E lo facciamo mettendo in campo un programma caratterizzato da grandi collaborazioni e che, soprattutto, permette di tornare a far lavorare quasi 400 persone”. In programma dal 25 giugno al 12 luglio, il Varese Estense Festival 2021 vede tre appuntamenti di grande respiro che si terranno all’imponente fontana dei Giardini Estensi di Varese, con due nuove produzioni e una presenza importante. Le nuove produzioni sono “Le Nozze di Figaro” di Mozart con la Como Lake Philarmonic Orchestra diretta da Roberto Gianola per la regia di Serena Nardi e “Sogno di una notte di mezz’estate” di William Shakespeare per la regia di Vittorio Bizzi.

www.redcarpetteatro.it/varese-estense-festival-2021/

8. PASSAGGI FESTIVAL – L’EVENTO LETTERARIO IN RIVA AL MARE A FANO

Passaggi Festival

Una città piena di libri, di parole, di incontri fra autori e lettori di tutte le età: torna dal 18 al 25 giugno a Fano, nelle Marche, Passaggi Festival, la manifestazione promossa da Passaggi Cultura e Librerie Coop dedicata alla saggistica che si avvale del patrocinio del ministero della Cultura e del contributo del Comune di Fano e della Regione Marche. Otto giorni di eventi tra centro storico e lungomare con decine di presentazioni librarie, laboratori per bambini, mostre d’arte, per la nona edizione del festival, la più lunga e la più ricca di sempre. “Sarà un’edizione che unirà la popolarità di tanti autori con la qualità delle proposte librarie”, spiega il direttore del festival Giovanni Belfiori, “ci sono una decina di rassegne che si rivolgono a pubblici diversi per età ed interesse. Dai libri filosofici per bambini alle inchieste più attuali firmate da giornalisti, dalle autobiografie scritte con passione dagli artisti che amiamo ai saggi specialistici che ci aiutano a camminare meglio nel mondo: l’universo librario di Passaggi non è mai univoco e chiaro, è piuttosto un tavolo caotico dove circolano idee, parole, pagine e copertine. Ci interessa confondere il lettore forte e avvicinare al libro chi di libri ne apre pochi”.

www.passaggifestival.it

9. TRAME FESTIVAL – SERRANDE D’AUTORE NEL CENTRO STORICO DI GROSSETO

TRAME festival

TRAME festival, manifestazione artistica di riqualificazione urbana organizzata da CLAN – con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze ed il sostegno del Comune di Grosseto –  torna in città dal 24 al 27 giugno 2021. Clan ha selezionato gli artisti che realizzeranno le serrande d’autore per la seconda edizione del festival che si svolgerà nel centro storico di Grosseto sul tema La Cura. “In questo momento così complesso e instabile”, spiegano gli organizzatori, “pensiamo possa essere utile sperimentare nuove pratiche per vivere al meglio le nostre città. Non abbiamo bisogno solo di vaccini e cure mediche, ma anche di cure per la nostra anima e per i luoghi che viviamo. Curare significa fare attenzione, avere premura, agire. Noi proponiamo l’arte e la condivisione come cura alla crisi sociale e relazionale, come buona pratica per far rivivere gli spazi urbani”.

www.collettivoclan.it

10. MAP FESTIVAL TARANTO – IL PRIMO FESTIVAL SU MUSICA E ARCHITETTURA

Map Festival Taranto

Concerti, mostre, visite guidate, talk per celebrare il design e l’armonia come strumenti culturali strategici per la città pugliese. Questo festival urbano che si chiama MAP – acronimo di Musica, Architettura e Parallelismi – dal forte spirito collettivo, multiforme e culturalmente intrecciato, indagherà un nuovo linguaggio per ricodificare Taranto e il suo immaginario. Gli edifici, le piazze, i chiostri, i parchi, si riscopriranno elementi attivi, scenari di istallazioni e conferenze. “Con questo festival vogliamo raccontare la nuova storia di Taranto attraverso il forte legame tra musica e architettura che si radicano fortemente al territorio. Una successione di eventi di altissimo livello che, ancora una volta, si inseriscono nel percorso di ristrutturazione culturale al quale la nostra amministrazione sta lavorando ogni giorno”, dichiara Fabiano Marti, assessore alla Cultura e vicesindaco del Comune di Taranto. La manifestazione, in programma dal 18 al 30 giugno 2021, ospiterà artisti e intellettuali: dall’architetto Mario Cucinella allo scrittore e giornalista Stefano Bartezzaghi a Rainer Kern, direttore artistico del festival Enjoy Jazz di Mannheim, solo per citarne alcuni. Insieme a loro tanti artisti musicali come Fabrizio Bosso, Alessandro Quarta e Giovanni Sollima.

www.eventbrite.it/e/biglietti-abbonamento-map-festival-2021-158709477319

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).