Secret Florence: il contemporaneo nei luoghi segreti di Firenze

In concomitanza con Pitti Uomo, si rinnova il progetto speciale dell’Estate Fiorentina che incrementa l’offerta culturale con proiezioni, performance e installazioni a ingresso libero.

 

Firenze
Firenze

 

Conto alla rovescia a Firenze per l’apertura della 92esima edizione di Pitti Immagine Uomo, l’appuntamento di punta per la moda maschile, al via martedì 13 giugno. A precederlo, anche quest’anno, un suggestivo spettacolo aperto alla cittadinanza e ai buyer, ai giornalisti e agli ospiti internazionali in arrivo nel capoluogo toscano. Dopo le performance presentate alla cerimonia di chiusura dei Giochi Olimpici di Torino 2006 e durante l’inaugurazione dello Stadio Olimpico di Kiev, agli Europei del Calcio 2012, gli acrobati della compagnia stabile italiana Sonics sono pronti a incantare Piazza Pitti con grande show serale gratuito. A partire dalle 22, le danze aeree di questi performer e ginnasti animeranno la  piazza con il programma “Meraviglia Water and Flames”. Organizzato dal Centro di Firenze Moda per la Italiana – in collaborazione con Ice, Ministero dello Sviluppo Economico e Pitti Immagine – lo spettacolo combinerà le strabilianti coreografie di Alessandro Pietrolini – anche creatore e regista dello show – con un allestimento illuminotecnico nel quale confluiranno videoproiezioni sull’acqua, effetti pirotecnici e le fontane danzanti “Acqua e Fuoco” di Viorica.

A partire dal 10 giugno e per l’intera settimana di Pitti Uomo, inoltre, è stato confermato il format Secret Florence. Dopo il debutto del 2016, l’iniziativa promossa in sinergia dal Comune di Firenze e da Pitti Immagini, anche quest’anno convoglierà i linguaggi del contemporaneo in luoghi inediti o meno noti della città, in un’ottica di scoperta del notevole patrimonio storico-architettonico fiorentino. “Secret Florence anche farà scoprire le bellezze della città di Firenze attraverso gli sguardi e le iniziative di arte contemporanea delle realtà fiorentine, che da anni portano avanti le loro proposte dialogando con il resto del mondo”, ha precisato Tommaso Sacchi, curatore dell’Estate Fiorentina, “Nella settimana cittadina del costume, insieme a Pitti Immagine, si darà vita ad un ricco programma culturale che, all’interno dell’Estate Fiorentina, saprà raccontare Firenze intrecciando i pubblici e i linguaggi della moda, della performance e delle arti sonore e visive per una settimana speciale in città”. Di seguito, una panoramica dei programma e dei siti coinvolti.

 

– Valentina Silvestrini

Programma, orari e modalità di prenotazione: www.estatefiorentina.it

 

1. Basilica di Santa Croce + ex Manifattura Tabacchi

Firenze Pitti Uomo Santa Maria Novella Secret

Grazie al “Percorso Silenzio”, piccoli gruppi di persone potranno vivere una suggestiva “scoperta acustica” di alcuni luoghi compresi nel complesso monumentale di Santa Croce. Curato da Tempo Reale, questo progetto pone l’architettura al centro di una ricerca sonora e musicale: attraverso il silenzio si garantisce, affermano gli organizzatori, “l’immersione in un’esperienza sensoriale tanto potente quanto inedita.” Sempre Tempo Reale, nella ex Manifattura Tabacchi proporrà “Symphony device. Teatro sonoro per dispositivi”, un concerto per eseguito da dispositivi, tv, hard disk, stampanti, scanner, frullatori e altri che acquisiscono una identità sonora senza il contributo umano.

2. Refettorio dell’ex Scuola Marescialli nel complesso di Santa Maria Novella

Sonics Meraviglia Firenze Pitti Uomo

Fabbrica Europa cura due performance site-specific d’eccezione, rese possibili grazie alla presenza a Firenze di alcuni membri della compagnia indiana Attakkalari Centre for Movement, tra i principali centri per la danza contemporanea in India. In programma Twine della coreografa e danzatrice Hema Bharati Palani e Vanna Vativukal di Jayachandran Palazhy, coreografo e direttore artistico di Attakkalari.

3. Museo Novecento

Firenze Pitti Uomo Museo Novecento Secret Florence

L’istituzione museale, grazie alla collaborazione di Mus.e con Fondazione Architetti Firenze e B.A.Co., ospita la ricostruzione di una porzione della Galleria Quadrante, crocevia di importanti tendenze artistiche nella Firenze degli anni Sessanta, facendo rivivere l’allestimento ideato dall’architetto fiorentino Vittorio Giorgini. Nel percorso espositivo della mostra curata da Marco Del Francia, Valentina Gensini e Silvia Moretti vengono inoltre presentati materiali provenienti dall’archivio del progettista – cartoline, lettere, disegni e fotografie – insieme a opere delle Collezioni civiche del Comune di Firenze realizzate da artisti legati alla galleria.

4. Chiostro del Museo Novecento

Firenze Pitti Uomo Museo Novecento Secret Florence

Prodotto da IED, in collaborazione con Mus.e, Kemp Dreams Kabuki Courtesans è lo spettacolo presentato da Lindsay Kemp, artista straordinario, danzatore, clown, marionettista, performer di fama internazionale e icona del teatro internazionale. A Firenze si esibirà in una performance “semi-improvvisata e irripetibile”, con la partecipazione dei danzatori Daniela Maccari e Alessandro Pucci che indosseranno costumi disegnati dai 40 migliori studenti del Gruppo IED. Il musicista giapponese Joji Hirota li accompagnerà dal vivo.

5. Palazzo Strozzi

Firenze Pitti Uomo Palazzo Strozzi Secret Florence

In Mistica_Ballo 1951 sono raccolte le azioni performative e coreografiche con cui Virgilio Sieni dialogherà con le opere dell’artista visivo Bill Viola nelle sale che ospitano la grande mostra Rinascimento elettronico. Ad accompagnarlo un gruppo di interpreti insolito, composto da danzatori professionisti e cittadini di ogni età.

6. Cinema La Compagnia

Firenze Pitti Uomo Cinema La Compagnia Secret Florence

Dopo l’anteprima al Biografilm Festival International Celebration of Lives 2017, a Firenze Lo Schermo dell’arte presenta “Manifesto”, il film di Julian Rosefeldt nel l’attrice premio Oscar Cate Blanchett interpreta 13 diversi

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Silvestrini
Dal 2016 coordina la sezione architettura di Artribune, piattaforma per la quale scrive da giugno 2012, occupandosi anche della scena culturale fiorentina. Ha studiato architettura all’Università La Sapienza di Roma, città in cui ha conseguito l'abilitazione professionale. Ha intrapreso il percorso professionale in parallelo con gli studi, occupandosi di allestimenti museali, fieristici ed eventi presso studi di architettura e all’ICE - Istituto nazionale per il Commercio Estero fino al 2011. Successivamente ha frequentato il "Corso di alta formazione e specializzazione in museografia" della Scuola Normale Superiore di Pisa e ha curato gli eventi e la comunicazione della FUA - Fondazione Umbra per l’Architettura, a Perugia. I suoi articoli sono stati pubblicati anche su Abitare, abitare.it, domusweb.it, Living, Klat, Icon Design, Grazia Casa, Cosebelle Magazine e Sky Arte. Oltre all'architettura, ama i viaggi e ha una predilezione per l'Asia e il Medio Oriente.