Art Digest: Ai Weiwei, thriller infinito. Crisi Azerbaigian-Armenia alla Biennale di Pechino. Il mistero di Goya diventato sordo

Ai Weiwei ha fatto pace con la autorità cinesi? Ora forse sì, dopo che gli è stato restituito il passaporto: ma ancora oggi l’artista dissidente pubblica immagini di 4 microfoni spia nascosti nel suo studio di Pechino… (abc.es) Colpo grosso per il piccolissimo musée de l’Hospice Saint-Roch di Issoudun, paesino del centro della Francia: riceverà […]

Zao Wou-Ki davanti a una sua opera

Ai Weiwei ha fatto pace con la autorità cinesi? Ora forse sì, dopo che gli è stato restituito il passaporto: ma ancora oggi l’artista dissidente pubblica immagini di 4 microfoni spia nascosti nel suo studio di Pechino… (abc.es)

Colpo grosso per il piccolissimo musée de l’Hospice Saint-Roch di Issoudun, paesino del centro della Francia: riceverà in dono la collezione d’arte raccolta in vita dal grande artista Zao Wou-Ki, scomparso ad aprile del 2013… (lefigaro.fr)

La censura cinese non accenna a cambiare metodi, anche nell’arte: le opere esposte dal fotografo Karen Mirzoyan alla Beijing Biennale scavano nei contrasti fra Azerbaigian e Armenia? Tre uomini entrano e cercano di distruggerle… (artforum.com)

Come foce Goya a diventare sordo? A pochi giorni dall’inaugurazione della sua grande mostra alla National Gallery di Londra, Jonathan Jones indaga e trova la risposta scioccante nella città natale dell’artista, Saragozza… (theguardian.com)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Dal 2011 al 2017 ha fatto parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.
  • Bravo a Ai Weiwei giusta operazione in Danimarca
    Loro chiudono le frontiere noi chiudiamo le mostre