Bologna Updates: il meteo degli art-lovers. Pioggia e temperature il calo, niente di buono per la settimana di Arte Fiera

Dopo un avvio di gennaio da incorniciare, caldo e soleggiato soprattutto al Nord, ora tutto torna nella norma. Peccato che ciò avvenga in concomitanza con lo svolgimento di Arte Fiera, l’appuntamento con il mercato dell’arte (contemporanea e non solo) più longevo d’Italia, calendarizzata come da tradizione nel periodo in teoria più freddo dell’anno. Il quadro […]

Dopo un avvio di gennaio da incorniciare, caldo e soleggiato soprattutto al Nord, ora tutto torna nella norma. Peccato che ciò avvenga in concomitanza con lo svolgimento di Arte Fiera, l’appuntamento con il mercato dell’arte (contemporanea e non solo) più longevo d’Italia, calendarizzata come da tradizione nel periodo in teoria più freddo dell’anno. Il quadro che si va delineando per i prossimi giorni è infatti più consono alla stagione in corso, o almeno a un finale d’autunno. Questo per la presenza di una “goccia” che, infiltrandosi tra due giganti anticiclonici, l’Alta azzorriana e l’Alta russa, bloccati ambedue nelle rispettive posizioni standard, collegherà alla depressione d’Islanda proprio l’Italia. A Bologna quindi c’è da aspettarsi piogge e cieli plumbei, ma non il freddo (in Italia, va ricordato, il freddo arriva da est più che da nord), con temperature prossime allo zero solo di notte. Le giornate peggiori dovrebbero essere mercoledì e domenica. E la neve? Poco probabile in città.

Pericle Guaglianone

CONDIVIDI
Pericle Guaglianone
Pericle Guaglianone è nato a Roma negli anni ’70. Da bambino riusciva a riconoscere tutte le automobili dalla forma dei fanali accesi la notte. Gli piacevano tanto anche gli atlanti, li studiava ore e ore. Le bandiere erano un’altra sua passione. Ha una laurea in storia dell’arte (versante arte contemporanea) ma è convinto che nessuna immagine sia paragonabile per bellezza a una carta geografica. Da qualche anno scrive appunto di arte contemporanea e ha curato delle mostre. Ha un blog di musica ma è un pretesto per ingrandire copertine di dischi. Appena può si fionda in qualche isola greca. Ne avrà visitate una trentina.