Sky Arte Updates: le star di Hollywood secondo Terry O’Neill, Bert Stern, Yul Brynner. Asta online da Christie’s per settanta foto-ritratti d’autore

La protagonista assoluta e indiscussa è lei, c’è poco da fare. Gioiosa e giocosa, stupendamente infantile nelle atmosfere sfumate di sogno di Bert Stern, ammiccante e sensuale nei nudi di Tom Kelley; e poi ancora malinconica ma volitiva negli sguardi intensi colti da Alfred Einstaedt, di una semplicità disarmante negli attimi scovati dall’obiettivo di George […]

Martin Schoeller - Angelina Jolie with Blood, 2003 - courtesy Christie's

La protagonista assoluta e indiscussa è lei, c’è poco da fare. Gioiosa e giocosa, stupendamente infantile nelle atmosfere sfumate di sogno di Bert Stern, ammiccante e sensuale nei nudi di Tom Kelley; e poi ancora malinconica ma volitiva negli sguardi intensi colti da Alfred Einstaedt, di una semplicità disarmante negli attimi scovati dall’obiettivo di George Barris. Marilyn Monroe spopola nel catalogo dei settanta foto-ritratti dell’asta online lanciata in questi giorni da Christie’s: un cabile cinema, immortalati in fotografie spesso entrate nell’immaginario collettivo come icone di stile.
Lo stop alle telefonate è fissato per mercoledì 11 giugno: c’è tempo fino ad allora per tentare di portare a casa uno stentoreo Paul Newman, ritratto negli Anni Settanta dal leggendario Terry O’Neill in posa da cowboy, con tanto di Stetson in pugno; oppure per accaparrarsi la storica, e discussa, immagine con cui Annie Leibovitz fissa su pellicola Demi Moore, incinta e senza veli.
Non mancano le chicche, ovviamente. Su tutte le tre fotografie che rivelano la passione e la classe di un insospettabile Yul Brynner: è l’attore a immortalare Anita Ekberg in tutta la sua regalità, e a svelare l’enigmatica malinconia di una Grace Kelly mai così affascinante. C’è ancora – e questa volta si vede pure! – in un sublime gioco di specchi e riflessi rubato sul set, gioco serissimo condotto con una bellissima Ingrid Bergman.
Tra uno Sean Connery che sorseggia vodka e una Ursula Andress in piena forma da Bond Girl si arriva inevitabilmente ai divi di oggi. Quelli che Mark Seliger si diverte in più di un’occasione a mettere in posa quasi recitassero la parte dei loro più prossimi precursori: e così il primissimo piano di un accigliato Sean Penn richiama alla memoria l’indimenticabile James Dean, mentre la posa elegante e distante di Uma Thurman, assisa in un bianco e nero d’altri tempi, evoca lo spirito di Marlene Dietrich.

Il sito di Sky Arte è powered by Artribune, che ne cura contenuti e interfaccia digitale. Scoprite a questo link le novità di palinsesto e le news che arricchiscono il portale del primo canale televisivo culturale italiano in HD…
http://arte.sky.it