Art Digest: Marina, alla tua età ti metti a copiare? New York 2014, fuga da Chelsea. Francia, Eldorado dei musei monografici: dopo van Gogh, tocca a Pierre Soulages

E se a plagiare fosse un mostro sacro come Marina Abramovic? In Inghilterra impazzano le polemiche: per la nuova azione alla Serpentine Gallery Lady Performance si sarebbe assai “ispirata” al lavoro di Mary Ellen Carroll… (theguardian.com) Non si ferma a New York l’esodo delle gallerie d’arte da Chelsea verso l’Upper East Side, di cui vi […]

E se a plagiare fosse un mostro sacro come Marina Abramovic? In Inghilterra impazzano le polemiche: per la nuova azione alla Serpentine Gallery Lady Performance si sarebbe assai “ispirata” al lavoro di Mary Ellen Carroll… (theguardian.com)

Non si ferma a New York l’esodo delle gallerie d’arte da Chelsea verso l’Upper East Side, di cui vi abbiamo accennato anche recentemente. Il punto lo fa il Wall Street Journal… (wsj.com)

Intrigo a Miami. Ve ne avevamo già parlato: l’amministrazione cittadina vuole imporre come nuovo direttore del Museum of Contemporary Art Babacar M’Bow, ma il board lo boccia. La motivazione? Non ha indicato il suo numero di previdenza sociale… (miamiherald.com)

Per la Francia è il momento dei musei monografici. A pochi mesi dall’apertura di quello dedicato a van Gogh ad Arles, inaugura a giorni il Musée Pierre Soulages a Rodez, città natale dell’artista… (abc.es)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.