Lo Strillone: troppi turisti entrano a sbafo, su Italia Oggi il Louvre sospende le domeniche a ingresso gratuito. E poi Londra contro George Clooney sul “caso Partenone”, all’asta un murale di Basquiat, Matisse in mostra a Ferrara…

Ultime dai musei: troppi stranieri che entrano a sbafo, su Italia Oggi il Louvre sospende le domeniche a ingresso gratuito; Il Fatto Quotidiano prende spunto dal Victoria & Albert per raccontare come si possa fare cassa affittando – nel modo giusto – gli spazi espositivi per feste, cene e meeting assortiti. Intanto Corriere della Sera […]

Quotidiani
Quotidiani

Ultime dai musei: troppi stranieri che entrano a sbafo, su Italia Oggi il Louvre sospende le domeniche a ingresso gratuito; Il Fatto Quotidiano prende spunto dal Victoria & Albert per raccontare come si possa fare cassa affittando – nel modo giusto – gli spazi espositivi per feste, cene e meeting assortiti. Intanto Corriere della Sera segnala l’apertura gratis delle collezioni ecclesiastiche, in calendario domani e domenica.

Giù le mani dal Partenone! A Londra non piace la boutade di George Clooney, che nel lanciare il suo Monuments Men reclama la restituzione dei fregi oggi al British Museum ad Atene. Le reazioni, piccatissime, su La Stampa e Il Giornale. Nella capitale inglese anche La Repubblica per il boom in asta di Gerhard Richter e Cy Twombly.

Mostre: Renato Barilli si esprime sul Vermeer bolognese di Goldin dalle colonne de L’Unità, il mistero della luce declinato alla Guggenheim di Venezia – tra Sironi e basilico – nelle recensioni di Avvenire. Sempre di Guggenheim parla Sette, ma questa volta della sede newyorchese, dove va in scena tutto il futurismo; Il Venerdì è invece a Ferrara per Matisse.

L’ex di Basquiat, tale Alexis Adler, stacca un affresco dipinto dal fu fidanzato sul muro di casa e lo mette all’asta: per L’Espresso non vale meno di 400mila dollari. Affreschi pure su Panorama: quelli del Camposanto di Pisa vengono restaurati grazie a speciali tecniche biochimiche.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

  • Alba D’alpaos

    ma che nomi avete messo come ministro dei beni culturali….siamo a posto