Bologna Updates: “Arte Fiera va benissimo, ora le grandi gallerie, soprattutto milanesi, non hanno più scuse per non venire”. Parla in video il co-direttore Giorgio Verzotti

Domenica mattina, una letterale fiumana di appassionati e collezionisti si è già sguinzagliata in giro per i corridoi della fiera, ma c’è il tempo per trarre un primo – provvisorio – bilancio. Già ieri vi aggiornavamo sulla soddisfazione degli espositori per i riscontri, anche in termini di vendite: tendenza ora confermata anche dal co-direttore artistico […]

Domenica mattina, una letterale fiumana di appassionati e collezionisti si è già sguinzagliata in giro per i corridoi della fiera, ma c’è il tempo per trarre un primo – provvisorio – bilancio. Già ieri vi aggiornavamo sulla soddisfazione degli espositori per i riscontri, anche in termini di vendite: tendenza ora confermata anche dal co-direttore artistico – assieme a Claudio Spadoni – Giorgio Verzotti. Che nell’intervista video conferma il trend positivo, ampliandolo anche alla qualità delle scelte, che lui riscontrerebbe nei giudizi di galleristi e visitatori. Per poi sbilanciarsi sulle prospettive future: “Ora le grandi gallerie che da qualche anno disertano la fiera di Bologna, particolarmente quelle dell’ambiente milanese, non avranno più le scuse accampate nelle ultime edizioni”…

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.