Fare sistema creativo a livello globale, svilupparlo sul web, concretizzarlo a Londra. E ora anche a New York: questo l’ultimo step della piattaforma Art:I:Curate, qui le immagini del debutto USA

Si chiama Art:I:Curate, è nato a Londra, ma ha ambizioni mondiali. L’idea è quella di una piattaforma web di curatori e artisti – oltre che di collezionisti – che oltre a promuovere interazioni web attraverso il sito www.articurate.net, produce mostre in giro per il mondo. Alla base del progetto c’è la volontà e il lavoro […]

Si chiama Art:I:Curate, è nato a Londra, ma ha ambizioni mondiali. L’idea è quella di una piattaforma web di curatori e artisti – oltre che di collezionisti – che oltre a promuovere interazioni web attraverso il sito www.articurate.net, produce mostre in giro per il mondo. Alla base del progetto c’è la volontà e il lavoro delle due fondatrici, Irina Turcan, moldava, e Nur Elektra El Shami, meranese. Prima di dedicarsi a tempo pieno al mondo dell’arte, Turcan si occupava di investimenti finanziari, mentre El Shami proviene dal settore del lusso.
Il fulcro è la valorizzazione durante tutto l’anno di una comunità on-line che si concretizza off-line nell’organizzazione di esposizioni. Le mostre realizzate si basano sul concetto di co-curatela, ovvero chiunque è invitato a segnalare artisti per gli show in fase di realizzazione. Il lavoro delle due co-fondatrici è quello di filtrare gli artisti da inserire nella loro piattaforma, trovare gli spazi dove organizzare le proprie mostre, selezionare per queste i curatori o co-curatori, tenere in considerazione il gradimento degli artisti nel proprio sito. E poi creare partnership con solide istituzioni in tutto il mondo, dalla Residency Unlimited di New Yorka al Kuenstlerhaus Bethanien e il Node Center for Curatorial Studies di Berlino, la Delfina Foundation di Londra, il Laboratorio Para La Ciudad di Messico City e il Max Center Artists e Architects-In-Residence Program di Los Angeles.
Il risultato? Finora, dopo diciotto mesi di lavoro, una piattaforma web composta da cento artisti provenienti da una quaranta Paesi diversi e quattro mostre organizzate, tre a Londra e una a New York. Di seguito, la photogallery dell’esordio di Art:I:Curate a New York, con lo show A space from without, opere di Ariel Efron, Avigail Talmor, Liene Bosquê e Guy Goldstein, curato da Shlomit Dror…

– Alessandro Berni

www.articurate.net