London Updates: sembra un orario, e invece è una fiera, di arte esclusivamente africana. 01:54 si concede il lusso degli spazi di Somerset House, ecco le immagini

È la prima fiera internazionale di arte contemporanea africana, una piattaforma per le gallerie, artisti, curatori, centri d’arte e musei del continente o comunque ad esso strettamente correlati. Una fiera piuttosto piccola e maneggevole, allestita in una serie di stanze una di seguito all’altra lungo lo stretto corridoio di un’ala vittoriana dell’enorme edificio neoclassico. La […]

È la prima fiera internazionale di arte contemporanea africana, una piattaforma per le gallerie, artisti, curatori, centri d’arte e musei del continente o comunque ad esso strettamente correlati. Una fiera piuttosto piccola e maneggevole, allestita in una serie di stanze una di seguito all’altra lungo lo stretto corridoio di un’ala vittoriana dell’enorme edificio neoclassico.
La fiera – diretta da Touria El Glaoui – si chiama 01:54, e l’edificio è nientemeno che Somerset House, proprio nel cuore del cuore della città, dove gli spazi che accolgono la rassegna sono stati allestiti da una star dell’architettura come David Adjaye. Il risultato? Nessuna tra le gallerie scade nel trito folklore africano riuscendo anzi a contestualizzare efficacemente la creatività locale in un panorama globale. Buona anche la presenza italiana, con uno stand per la galleria bresciana A Palazzo, e con un cammeo della Galleria Continua nella vip lounge della fiera. Encomiabile anche il bel programma di talk: per il resto, vi affidiamo alla gallery fotografica…

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.