Tutta l’energia del Maxxi. Insieme alla mostra sull’architettura del petrolio, anche un ciclo di lezioni. Dai Masbedo a Laura Boldrini: scrittori, artisti, rappresentanti delle Istituzioni, chef e musicisti, esplorano il concetto di energia

Lo spunto è la mostra Energy. Architettura e reti del petrolio e del post petrolio, in corso al Maxxi fino al prossimo 10 novembre: un progetto che esplora il rapporto tra energia, architettura e paesaggio, in forma di ricognizione storica, di cronaca del presente e di ipotesi sul futuro. Da qui, l’idea di lanciare un […]

Masbedo, Schegge d'incanto in fondo al dubbio, 2009

Lo spunto è la mostra Energy. Architettura e reti del petrolio e del post petrolio, in corso al Maxxi fino al prossimo 10 novembre: un progetto che esplora il rapporto tra energia, architettura e paesaggio, in forma di ricognizione storica, di cronaca del presente e di ipotesi sul futuro.
Da qui, l’idea di lanciare un ciclo di incontri per approfondire l’intricato, affascinante tema. Parte così, mercoledì 25 settembre alle 17.30, Energy: lezioni sulle energie che muovono il mondo, otto appuntamenti utili per rintracciare e liberare le energie più profonde da cui hanno origine gesti, relazioni, fenomeni sociali, naturali, artistici, psicologici, economici, antropologici. Tutto è energia, in fondo. In senso lato e anche fisico, in chiave simbolica e concreta. I protagonisti? Figure diversissime, capaci di affrontare la questione da molteplici punti di vista: scienziati, artisti, sportivi, chef, studiosi, scrittori, imprenditori, teologi, giornalisti, esperti di nuove tecnologie e diverse figure istituzionali.

Masbedo, Schegge d'incanto in fondo al dubbio, 2009
Masbedo, Schegge d’incanto in fondo al dubbio, 2009

Aprono dunque le danze due ospiti: Massimo Recalcati, uno degli psicoanalisti lacaniani più noti in Italia, docente all’Università di Pavia, fondatore del centro di clinica psicoanalitica per i nuovi sintomi Jonas Onlus, saggista  e direttore scientifico della scuola di specializzazione in psicoterapia IRPA; e poi Masbedo (Nicolò Massazza e Iacopo Bedogni), artisti visivi tra i più noti in Italia, con moti progetti istituzionali e diverse produzioni realizzati oltreconfine: tra videoarte, performance, installazioni e diversi sconfinamenti tra cinema e teatro, Masbedo hanno messo a punto un’estetica molto personale, suggestiva, in cui a centro è il rapporto tra uomo e natura, tra energie del paesaggio ed energie della mente. Ed ecco i temi affrontati, partendo da una prospettiva psicanalitica e una estetica: come raggiungere le energie che scorrono nel sottosuolo della psiche? Come accedere al sommerso delle nostre emozioni? E cosa fare degli input intercettati? Come tramutarli in forme, segni, opportunità, relazioni, pensiero? Un viaggio alla ricerca dell’autentico, oltre le maschere del quotidiano, i ruoli imposti, le paure, i blocchi e le rimozioni.
Via via, nelle settimane successive, si succederanno altre coppie inedite: la cantautrice Erica Mou e lo chef stellato Salvatore Tassa sul tema Il gusto dell’energia (28 settembre, ore 11); il teologo Vito Mancuso e lo scrittore Lorenzo Amurri su Il respiro dell’energia (5 ottobre, ore 11:00); il velista Giovanni Soldini, l’imprenditore Brunello Cucinelli e l’ingegnere informatico Roberto Galimberti sull’Energia della sfida (12 ottobre, ore 15); ll Ministro del lavoro Enrico Giovannini e il Presidente della Fondazione MAXXI Giovanna Melandri sulla questione Le energie al lavoro (16 ottobre, ore 18); la virologa Ilaria Capua e il curatore del Maxxi Hou Hanru, sul tema Con l’energia di tutti (19 ottobre, ore 11); Laura Boldrini, Presidente della Camera dei Deputati, Ignazio Marino, Sindaco di Roma, e l’ambientalista Roberto Della Seta sull’Energia civile (23 novembre, ore 11); i giornalisti Riccardo Luna e Paola Maugeri, per commentare lo spunto L’energia fatta per me (30 novembre, ore 11).

– Helga Marsala

www.fondazionemaxxi.it

  • marco torre

    MASBEDO AMORE INCONDIZIONATO