New York Updates: USA ospiti speciali degli USA. Per l’edizione del centenario dell’Armory Show, il focus è dedicato all’arte di casa: ecco un po’ di immagini…

Per il centenario dell’Armory Show, sono inevitabilmente gli Stati Uniti stessi a finire sotto i fari dello spazio riservato ai progetti speciali. Quattordici le gallerie coinvolte, che – sotto il titolo I Am An American – interpretano l’arte, la cultura e la storia degli USA: ma con una selezione d’artisti – alcuni ne vedete nella […]

Per il centenario dell’Armory Show, sono inevitabilmente gli Stati Uniti stessi a finire sotto i fari dello spazio riservato ai progetti speciali. Quattordici le gallerie coinvolte, che – sotto il titolo I Am An American – interpretano l’arte, la cultura e la storia degli USA: ma con una selezione d’artisti – alcuni ne vedete nella gallery – che purtroppo non convince del tutto, con qualche eccezione, come la Dodge Gallery, presente con le opere di David Cole.
I suoi lavori scultorei hanno tutti un forte contenuto politico, senza andare troppo nei dettagli. Indirizzando la memoria collettiva, la storia del paese e la nazione in sé, l’artista mette lo spettatore nelle condizioni di indagare la propria identità. Impressionante la sua opera Flags of the World, che adorna il ristorante della fiera, un enorme patchwork di bandiere di tutti i paesi del mondo.

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.