L’immaginario magico, fra creatività e realtà. Goldiechiari protagoniste all’Edicola Notte di H.H. Lim, ecco la fotogallery dell’opening romano

Se l’attività ed il dinamismo di uno spazio espositivo si misurassero un tanto al metro quadrato, Edicola Notte – il localetto romano patrocinato a Trastevere dall’artista H.H. Lim – non avrebbe rivali. Nei pochi metri, fruibili solo ed esclusivamente dalla vetrina, prosegue senza soste il suo programma espositivo che tiene sempre alta la barra della […]

Opening Goldiechiari in Edicola Notte, goldiechiari, Bartolomeo e Laura Pietromarchi, H.H. Lim, 11 gennaio 2013

Se l’attività ed il dinamismo di uno spazio espositivo si misurassero un tanto al metro quadrato, Edicola Notte – il localetto romano patrocinato a Trastevere dall’artista H.H. Lim – non avrebbe rivali. Nei pochi metri, fruibili solo ed esclusivamente dalla vetrina, prosegue senza soste il suo programma espositivo che tiene sempre alta la barra della qualità e dell’apertura di sguardo.
Ora è il momento di goldiechiari, che presentano Hiding the Elephant, un’installazione preludio del loro nuovo ciclo di ricerca, presentato recentemente in anteprima a Weld, Stoccolma, in collaborazione con la performer artist Lotta Melin. Il progetto fa riferimento fin dal titolo alla spettacolare performance del mago Houdini che nel 1918 fece scomparire un elefante di fronte a migliaia di spettatori all’ippodromo di New York. Che qui diventa spunto per un riferimento “alle pratiche politiche dei servizi segreti nel nascondere e far scomparire realtà scomode e personaggi pericolosi sfruttando l’immaginario magico e i suoi dispositivi scenici”. Artribune c’era, ecco le immagini dell’opening…

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.
  • Fiorita

    Una ventata di aria fresca a Roma!!!! Bravissime !!!

  • plateaincerta

    Una ventata di aria fresca ma non sufficiente da spazzare via la mediocrità di questa mostra!!!
    Si continua a ruminare cose dette e ridette. In questa mostra come in tante altre manca l’effetto Houdini: la sorpresa!

  • R

    Wikipedia, mela C, mela V. ed il gioco è fatto!