L’immaginario magico, fra creatività e realtà. Goldiechiari protagoniste all’Edicola Notte di H.H. Lim, ecco la fotogallery dell’opening romano

Se l’attività ed il dinamismo di uno spazio espositivo si misurassero un tanto al metro quadrato, Edicola Notte – il localetto romano patrocinato a Trastevere dall’artista H.H. Lim – non avrebbe rivali. Nei pochi metri, fruibili solo ed esclusivamente dalla vetrina, prosegue senza soste il suo programma espositivo che tiene sempre alta la barra della […]

Opening Goldiechiari in Edicola Notte, goldiechiari, Bartolomeo e Laura Pietromarchi, H.H. Lim, 11 gennaio 2013

Se l’attività ed il dinamismo di uno spazio espositivo si misurassero un tanto al metro quadrato, Edicola Notte – il localetto romano patrocinato a Trastevere dall’artista H.H. Lim – non avrebbe rivali. Nei pochi metri, fruibili solo ed esclusivamente dalla vetrina, prosegue senza soste il suo programma espositivo che tiene sempre alta la barra della qualità e dell’apertura di sguardo.
Ora è il momento di goldiechiari, che presentano Hiding the Elephant, un’installazione preludio del loro nuovo ciclo di ricerca, presentato recentemente in anteprima a Weld, Stoccolma, in collaborazione con la performer artist Lotta Melin. Il progetto fa riferimento fin dal titolo alla spettacolare performance del mago Houdini che nel 1918 fece scomparire un elefante di fronte a migliaia di spettatori all’ippodromo di New York. Che qui diventa spunto per un riferimento “alle pratiche politiche dei servizi segreti nel nascondere e far scomparire realtà scomode e personaggi pericolosi sfruttando l’immaginario magico e i suoi dispositivi scenici”. Artribune c’era, ecco le immagini dell’opening…

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Dal 2011 al 2017 ha fatto parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.
  • Fiorita

    Una ventata di aria fresca a Roma!!!! Bravissime !!!

  • plateaincerta

    Una ventata di aria fresca ma non sufficiente da spazzare via la mediocrità di questa mostra!!!
    Si continua a ruminare cose dette e ridette. In questa mostra come in tante altre manca l’effetto Houdini: la sorpresa!

  • R

    Wikipedia, mela C, mela V. ed il gioco è fatto!