Lo Strillone: Marco Muller racconta il Festival del Film di Roma su Corriere della Sera e Il Giornale. E poi Artissima, addio tax credit per il cinema, Festival dei Popoli a Firenze…

Parte Artissima: le previsioni e aspettative di Rocco Moliterni su La Stampa; ampia preview su L’Unità. Giacimenti di cultura? Arte e paesaggio non sono petrolio, semmai valori identitari: questa la riflessione di Andrea Dall’Asta su Avvenire. Niente soldi al cinema: una breve su Il manifesto per la rinuncia al tax credit, sostegno finanziario che la […]

Quotidiani
Quotidiani

Parte Artissima: le previsioni e aspettative di Rocco Moliterni su La Stampa; ampia preview su L’Unità. Giacimenti di cultura? Arte e paesaggio non sono petrolio, semmai valori identitari: questa la riflessione di Andrea Dall’Asta su Avvenire.

Niente soldi al cinema: una breve su Il manifesto per la rinuncia al tax credit, sostegno finanziario che la commissione bilancio della Camera ha stralciato dalla legge di stabilità. Ma di cinema, in altri termini, parlano in molti: Marco Müller racconta l’imminente Festival del Cinema di Roma con interviste a Corriere della Sera e a Il Giornale.

Sempre in tema di festival capitolino, La Repubblica ironizza sull’assenza delle star hollywoodiane. A Firenze, intanto, parte il Festival dei Popoli: sulla rassegna dedicata al documentario interviene Quotidiano Nazionale.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.