Dagli “enti” agli “enta”. Art Brussels festeggia il trentennale, ed in Belgio le gallerie italiane arrivano in massa

In quei giorni, da queste parti, impazzeranno Salone e Fuorisalone, e magari ci sarà da commentare Miart appena concluso. Per cui il rischio è di passare sotto silenzio Art Brussels, che andrà in scena dal 18 al 22 aprile nelle Halls 1 & 3 di Brussels Expo: un’edizione speciale, oltretutto, quella del trentennale. Per la […]

In quei giorni, da queste parti, impazzeranno Salone e Fuorisalone, e magari ci sarà da commentare Miart appena concluso. Per cui il rischio è di passare sotto silenzio Art Brussels, che andrà in scena dal 18 al 22 aprile nelle Halls 1 & 3 di Brussels Expo: un’edizione speciale, oltretutto, quella del trentennale. Per la quale gli organizzatori si aspettano di superare i 30mila visitatori attesi, schierando oltre 180 gallerie provenienti da 25 paesi.
Chi non rischia certo di dimenticarsela, la fiera belga, sono le gallerie italiane: una delle delegazioni straniere più nutrite, con ben 14 stand, a conferma di una predilezione particolare sempre nutrita per questa fiera. Predominio milanese, con Cardi Black Box, Monica De Cardenas, Fluxia, Cardi, A arte Studio Invernizzi, Prometeogallery, Mimmo Scognamiglio e Jerome Zodo, affiancati da Norma Mangione, Noire Contemporary Art e Tucci Russo dal Piemonte, Gentili da Prato, Fama da Verona e da Continua San Gimignano. Folta anche la rappresentanza francese, con big come Laurent Godin, Lelong, Daniel Templon, Nathalie Obadia, Xippas, Almine Rech e Perrotin.
Novità assoluta il progetto Video in the City, rassegna apparecchiata negli spazi della Galerie de la Reine, nel centro di Bruxelles, con video di artisti rappresentati dalle gallerie in fiera. Qualche nome? Da Vasco Araùjo a Mat Collishaw, Democracia, Amie Siegel, Federico Solmi, Sophie Whetnall. Ma la ricorrenza speciale dei 30 anni mobilita un po’ tutta la città, con eventi ed iniziative dedicati all’artworld in arrivo in Belgio: tutte cose che comunque vedrete live, con foto & video dagli inviati speciali di Artribune

www.artbrussels.be

  • maria livia brunelli

    Ci sara’ anche OFF Art Brussels nella Borsa, aperta per l’occasione dopo molti anni, spazio affrescato molto affascinante in cui esporranno tre gallerie italiane giovani
    e in cui si faranno cene esclusive per collezionisti!una bella idea!