Nove performer, durante una silenziosa marcia guidata da una voce femminile fuori campo, percorrono alcune strade del quartiere Flaminio, partendo e ritornando nella piazza del Museo Maxxi. Compiendo gesti inusuali, espressi con fermezza e compostezza, gli uomini danno l’idea di appartenere a un’unità militare in cui il controllo e la rigidità sono disposizioni fondamentali e, allo stesso tempo, trasmettono l’idea di colpa, seduzione e occultamento.
Con questo lavoro l’artista Eglė Budvytytė (Lituania, 1981; vive ad Amsterdam) vuole riflettere sulla pressione fisica e psicologica che gli uomini subirono durante gli anni del regime sovietico, capovolgendo le convenzioni che lo vogliono forte e sicuro di sé. La performance è parte della mostra personale dell’artista dal titolo Tra Ciglia e pensiero, curata da Benedetta Carpi De Resmini e in corso a Roma negli spazi AlbumArte fino all’11 novembre 2017. La mostra, che ha portato l’artista per la prima volta in Italia, è composta da un insieme di opere video, imperniate su scenari e contesti inusuali posti accanto a elementi quotidiani, veri e propri cortocircuiti tra realtà e finzione, aprendo questioni sul ruolo del soggetto rispetto a una riflessione sociale in senso più ampio.
Choreography for the Running Male, documentata da questo video, è stata realizzata al Maxxi di Roma sabato 14 ottobre e faceva parte del programma del museo per la 13° Giornata del Contemporaneo AMACI.

Evento correlato
Nome eventoEgle Budvytyte - Tra ciglia e pensiero
Vernissage18/09/2017 ore 18,30
Duratadal 18/09/2017 al 11/11/2017
AutoreEgle Budvytyte
CuratoreBenedetta Carpi de Resmini
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoALBUMARTE
IndirizzoVia Flaminia 122, 00196 - Roma - Lazio
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.
  • Angelov

    E poi dicono che l’Arte Contemporanea non serve a nulla: qui, ad esempio, sono stati creati, anche se solo temporaneamente, 9 nuovi posti lavoro 9 per altrettanti disoccupati organici e volenterosi.
    Speremm per el futur…