Pipilotti Rist. Parasimpatico
Ex Cinema Manzoni, Milano
a cura di Massimiliano Gioni / Fondazione Nicola Trussardi
8 novembre -18 dicembre 2011

film maker: Marco Aprile
coordinamento: Helga Marsala
produzione: Artribune Television


Uno storico cinema di Milano, oggi sprofondato in un silenzio assoluto, spettrale. Un gigante abbandonato, su cui aleggia l’anima di centinaia di film, l’eco del vocio degli spettatori, l’ombra di suoni e visioni diffusi per oltre mezzo secolo, prima dell’improvviso “off”. E’ qui, tra gli ambienti dell’ex cinema Manzoni, che Pipilotti Rist decide di costruire il suo progetto per la Fondazione Nicola Trussardi. Parasimpatico reinventà la suggestiva architettura-fantasma, inaugurando un viaggio psichedelico attraverso immagini fluttuanti, dal forte potere seduttivo.
Infiltrandosi tra gli spazi, come una sorta di epidermide elettronica, i video dell’artista svizzera reinventano l’ingresso, il foyer, i corridoi, la scalinata, l’auditorium e persino le toilette, come a volerne accarezzare le superfici: un avvolgimento e un rivolgimento dei piani architettonici, magicamente fusi con quelli, vivi e cangianti, dell’immagine in movimento.
Il percorso sorprendente attraverso il grande corpo fisico e poetico del Manzoni, si compie grazie a un lento inabissamento: procedere, lungo il bordo immateriale di una visione onirica, sprofondando tra i paesaggi alchemici di Pipilotti, perdendosi nei suoi Eden al femminile, tuffandosi in mezzo a universi primigenei, in cui si intrecciano eros e innocenza, realtà e immaginazione, mito e natura… (h.m.)

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.
  • San Tommaso

    Da non perdere !

  • Margaretha

    arriva natale, qualche giorno lontano dal lavoro, c’è più tempo libero e testa libera dagli impegni lavorativi per farsi un giro alle mostre, e questi chiudono..bell’idea.. mica tutti i milanesi se ne vanno a Cortina. Peccato.

    • lorenzo

      Ho fatto in tempo a vederla, ma hai perfettamente ragione! Peccato.

  • atmosfera incanto fascino la Rist ci accompagna nei suoi sogni in una sala retrò da non perdere