Archivio / New York

Marina Abramovic – 512 Hours, performance. The Serpentine Gallery, London 2014 – Photo © Marco Anelli, courtesy of the Marina Abramovic Archives and The Serpentine Gallery, London

Le 512 Hours di Marina Abramovic. Cronistoria di un’esperienza personale

Reportage da Londra, dove quest’estate sono andate in scena le 512 ore di Marina Abramovic alla Serpentine Gallery. Lo scrive un inviato d’eccezione: Eugenio Viola….

Commenta
Ancart a Bruxelles

Brussels Art Days 2014. La capitale europea si mette in mostra

Il 13 e 14 settembre, le gallerie d’arte contemporanea di Bruxelles hanno inaugurato la stagione espositiva. Nei loro spazi ai due lati dell’avenue Louise, a Ixelles, al Sablon e nella zona del canale hanno presentato personali e collettive che rimarranno aperte per qualche settimana. Una panoramica per chi ha in programma una gita nella capitale dell’Europa….

Commenta
La nuova H. Koch Plaza (foto Metropolitan Museum)

Ecco le immagini del nuovo ingresso del Metropolitan Museum di New York. E per l’inaugurazione della H. Koch Plaza tornano a farsi vedere i manifestanti di Occupy Museums

Lo studio degli architetti paesaggisti autore del progetto è ben noto anche in Italia, visto che è lo stesso che una decina d’anni fa ridisegnò il giardino dell’American Academy di Roma. Parliamo di Olin architects, di Philadelphia, ora agli onori della cronaca……

Commenta
Jessica Morgan

Art Digest: Jessica Morgan, dalla Tate alla Dia. Niente Guggenheim, siamo finlandesi. Los Angeles, la Hollywood delle lady Sprüth Magers

Chi lascerebbe mai un posto da curatore d’arte internazionale alla Tate Modern di Londra? Qualcuno a cui offrano la direzione della Dia Art Foundation di New York. È successo a Jessica Morgan… (artnet.com) Un Guggenheim a casa nostra? No, grazie. A Helsinki……

Commenta
Judy Chicago -  Rainbow Pickett, 1964 © Judy Chicago, Photo © Donald Woodman

Dinner Party con Judy Chicago. A Brooklyn

Brooklyn Museum, New York – fino al 28 settembre 2014. Come trovarsi a tavola con Georgia O’Keeffe, Virginia Wolf e Saffo? Basta fare un salto nella Grande Mela e accomodarsi alla mostra di Judy Chicago….

Commenta
Cisterna d'artista a West Broadway © The Water Tank Project

Sky Arte updates: cisterne d’autore a New York contro l’emergenza idrica in Africa. Arte pubblica con Jeff Koons e John Baldessari

Non hanno la mole o l’imponenza dei grandi grattacieli, ma sono segni altrettanto identificativi di uno degli skyline più famosi del mondo. Sono decine e decine – il New York Times, che ha tentato un censimento, si è arreso a quota 250……

Commenta
Una scena di "Tonight and the People" di Neil Beloufa

La video arte al Milano Film Festival con verniXage. Torna la sezione sperimentale, con l’America sognata da Neil Beloufa e Loretta Farenholz

I trionfi internazionali di Steve McQueen e la parabola creativa dei fratelli De Serio; gli illustri – ormai antichi – modelli rappresentati da Andy Warhol e gli ultimissimi exploit alla Mostra del Cinema di Venezia da parte di Masbedo e Rä di……

Commenta
Kathe Burkhart, Dudes

Kathe Burkhart, artista e narratrice. Una nuova raccolta di racconti

Amici, nemici, amanti? Kathe Burkhart ha criteri di classificazione un po’ diversi per i tipi maschili della sua raccolta di racconti, “Dudes”, e li ritrae senza scrupoli di sorta, come farebbe su tela. A pubblicarli è Participant Press, piccolo editore newyorchese per gli artisti che lavorano sia con…

Commenta
Dustin Yellin nel suo studio

Dustin Yellin racconta Pioneer Works. Qui New York

Artista, mecenate, visionario… Una conversazione con Dustin Yellin a Red Hook, New York. Nella quale il fondatore di Pioneer Works ci racconta come far diventare…

Commenta
Freedom Tower, New York City

Ground Zero. Dove ora sorge la Freedom Tower di David Childs

È come quando si ha un parente carissimo sotto i ferri, per un’operazione a cuore aperto: si soffre, lo si aspetta fuori, lo si accudisce, fino a che non si è sicuri di vederlo stare, se non bene, almeno meglio. Cosi i newyorchesi hanno inteso la riqualificazione dell’intera area del World Trade Center, nel Lower Manhattan, ferita a morte nel settembre 2001. Dove ora sorge la torre chiamata “One World Trade Center”….

Commenta
Khaled Jarrar  (frame da video di Lavinia Raccanello)

È possibile, nel terzo millennio, “sequestrare” un artista a causa della sua etnia? Accade al palestinese Khaled Jarrar: che dopo New York, sarà costretto a disertare anche Helsinki

Gaza, Israele, Hamas, Netanyahu, ma anche ISIS, Iraq, Obama: qualunque cosa pensiate, qualunque parte prendiate nel riaccendersi dei conflissi nell’area mediorientale, mettetela per un momento da parte. Perché l’arte – e qui sfidiamo anche banalità e retorica, ma non importa – non……

Commenta
ArtBridge a L'Aquila

Da Off Site Art ad ArtBridge, da L’Aquila a New York. Ecco come nasce un progetto sull’arte emergente

Una conversazione con Rodney Durso, presidente di ArtBridge, accolto a L’Aquila per gli ultimi preparativi prima del lancio di Off Site Art. Previsto nei giorni…

Commenta
Andy Warhol, Shadows, 1978-79

Da Matisse al MoMA a Pompei al National Museum of Korea. Ecco cosa bolle in pentola per l’autunno dei maggiori musei e centri d’arte mondiali

Dopo aver parlato di Europa, dire “resto del mondo” – in ambito artistico – vuol dire ancora guardare in prevalenza agli Stati Uniti. Almeno con riferimento a grandi musei e centri d’arte. Vi abbiamo già riferito qualche anticipazione dei programmi che il……

Commenta
Strand Book Store

Mercoledì Italo/Americano#4: l’attualità di Duchamp e il ruolo dell’artista

Proseguono i brevi ragionamenti/corrispondenze di Alessandro Facente con commento di Giacinto Di Pietrantonio. Prodotti durante la permanenza del curatore a New York, questi scritti sono…

Commenta
Vivian Maier, Self-portrait. Non datato © Vivian Maier / John Maloof Collection / Howard Greenberg Gallery, New York.

Vivian Maier: una rivelazione fotografica. Intervista ad Anne Morin

È stato un grandissimo successo quello riscosso dal film “Finding Vivian Maier” di John Maloof e Charlie Siskel, distribuito nelle sale italiane da marzo 2014….

Commenta
Collezioni Charles James - photo by Cecil Beaton, 1948

Al ballo con Charles James, l’architetto-couturier. New York celebra il re degli abiti da sera

Il Met Museum di New York ospita una leggenda dell’alta moda americana. Fino al 10 agosto le sale del rinnovato Costume Institute mettono in scena il teatro di Charles James. Straordinarie creazioni, complesse come architetture……

Commenta
Nwr-CARD-620x388

Sky Arte updates: con Lars von Trier, Aki Kaurismäki e Nicolas Winding Refn in onda il cinema che viene dal profondo nord

Tre grandi maestri del cinema europeo, altrettanti modi di guardare alla settima arte: c’è chi lo fa con crudezza e chi con il piglio dissacratore della provocazione più esacerbata; chi preferisce invece la delicatezza agrodolce di un’ironia per quanto pungente mai sopra……

Commenta
Il Grande Cretto di Gibellina

Il Grande Cretto di Gibellina di Alberto Burri? Isolato da anni a causa di una frana, mentre si avvicina l’anno del centenario dell’artista. La denuncia è di Michele Anzaldi, che annuncia un’interrogazione

Se la classe politica italiana riesce ogni giorno nell’apparentemente impossibile missione di peggiorare lo squallido spettacolo che dà di sé, c’è qualche sparuto rappresentante che si salva con l’impegno sistematico in uno specifico settore di interesse pubblico. Fra questi – capita di……

Commenta
Chiara Camoni per Zegna

Chiara Camoni in Giappone con Zegna: ecco l’opera che ha creato per il nuovo store del gruppo a Osaka, griffato Peter Marino

Tutto è partito nel 2007 con Michelangelo Pistoletto, scelta in fondo naturale considerata l’affinità intellettuale tra l’artista e il gruppo, accentuata dalla condivisione delle medesime origini. Orgogliosamente aggrappate alla terra del biellese, da cui ha mosso i primi passi anche il marchio……

Commenta
Whitney Museum – Veduta da Washington e Gansevoort Streets, Aprile 2014. Foto Timothy Schenck

New York: Alex Katz accompagna il nuovo Whitney. Dopo quella di Wade Guyton, una nuova opera d’arte pubblica lungo la High Line

I newyorchesi sono strani forti. Si ritrovano in piena Manhattan un ramo di sopraelevata che nessuno usa più dal 1980, pezzo di ferrovia ormai in disuso: un residuo da abbattere, annientare, cancellare dalla memoria per aprire una rinnovata idea di paesaggio. E……

Commenta
Il cantiere del rinnovato Museo Egizio di Torino © Pino dell’Aquila

Tecnologico e post-moderno: il neo-direttore Christian Greco presenta così il rinnovato Museo Egizio di Torino. Tra tablet e Dante Ferretti

Spazi raddoppiati (da 4.500 metri quadrati a 9000), con lo Statuario disegnato da Dante Ferretti che diventa Galleria dei Re dotata di tablet per la traduzione simultanea dei geroglifici. E un nuovo intervento del mitico scenografo sulle pareti delle scale mobili al……

Commenta
Pagina 1 di 43
12345...102030...Ultima »