Archivio / aste

Fausto Melotti, Canone variato II, 1971

Sotheby’s Milano. Fontana, Castellani e Schifano sul podio

La sera del 25 maggio a Milano, dove si batteva la prima tornata dell’asta di arte moderna e contemporanea di Sotheby’s, Palazzo Serbelloni era di un umore indecifrabile. In sala c’erano molti galleristi, alcuni decisamente rumorosi, come per farsi notare, altri in attesa; analisti, advisor, giornalisti e spettatori erano presenti in massa; i collezionisti meno, avendo preferito essere collegati al telefono o via Internet….

Commenta
Cesare Tacchi, Fidanzati, 1965

Come vendere l’arte italiana agli italiani

Tra opere già battute e appuntamenti da non mancare, la stagione primaverile delle aste italiane è nel pieno della sua attività. Ma quali sono i risultati e i trend? E soprattutto, quali sono i nuovi ingredienti messi in campo dalle case d’aste internazionali nel Belpaese?…

Commenta
Museums+Heritage 2016, Londra (foto Mario Bucolo)

Museums+Heritage, nella nuova art week di Londra c’è anche il salone espositivo di riferimento per il sistema museale inglese. Ecco le immagini

Quasi 150 espositori che mostrano lo stato dell’arte di tutti i settori che interessano i musei, dall’architettura alla gestione delle collezioni, dalle vetrine espositive ai sistemi di controllo dei parametri ambientali, dalle audio guide ai modelli espositivi stampati in 3D, dai kiosk……

Commenta
Sam Francis, Summer #1, 1957

Prudenza e concretezza. Analisi sulle recenti aste newyorchesi

Per dirla in sintesi, le aste d’arte contemporanea dei giorni scorsi a New York hanno presentato grandi lavoroni di gusto americano, super iconici (il Basquiat e il Bacon sono le copertine di libri molto famosi), rappresentativi e facili, come gli autoritratti e i dipinti bianchi e blu. Vendibili e, all’occorrenza, rivendibili, i pezzi scelti hanno consentito un buon successo per percentuale di venduto e di stima. …

Commenta
Maurizio Cattelan, Mini-me

Art Digest: un altro (mini)Cattelan milionario a New York. E nascondi questa vagina, Megumi! ICA, museo riciclato a Los Angeles

Non c’è solo il record di 17 milioni di Him. Maurizio Cattelan sbanca le aste di New York anche da Phillips, dove il suo piccolo Mini-me vola fino a 750mila dollari… (artnet.com) Ricordate Megumi Igarashi, l’artista giapponese arrestata per aver ricreato i……

Commenta
Francis Bacon, Two Studies for a Self-Portrait, 1970

Aste. Ecco cosa passerà da Christie’s e Sotheby’s alla fine della New York Frieze Art Week

Se siete a New York per Frieze e la settimana dell’arte, ci sono anche le aste da andare a vedere. Anche perché chissà poi che…

Commenta
Ivan Konstantinovič Ajvazovskij, La nona onda, 1850

Russia: l’annus horribilis del mercato dell’arte

Il mercato del lusso in genere risente poco degli alti e dei bassi che fanno tremare i polsi alle famiglie normali. Ma la situazione in…

Commenta
picasso_warhol02.jpg.webrend.1920.350

Jam session tra artisti: se l’inventa Sotheby’s per le aste di primavera

Sotheby’s lancia un video che sponsorizza le aste di primavera, dove artisti appartenenti ad epoche diverse s’incontrano in jam session immaginarie: il video, una goduria….

Commenta
Peter Doig - The Architect's Home in the Ravine

È crisi? L’asta Christie’s di arte contemporanea conferma l’avvio di anno debole per il mercato dell’arte. E per paradosso arriva il record per l’anticapitalista Joseph Beuys

La conferma arriva da Christie’s: le turbolenze macroeconomiche internazionali, innescate da una condizione dell’economia cinese – con relativi risvolti sociali – che non fornisce nessuna garanzia di tenuta sui livelli degli ultimi anni, si rispecchiano anche sul mercato dell’arte. Dopo Phillips e……

Commenta
Pablo Picasso, Les femmes d'Alger (Version O), 1955 - © 2015 Estate of Pablo Picasso - Artists Rights Society (ARS), New York

Best of market 2015. L’arte in asta

Il 2015 è stato l’anno della rimonta degli Stati Uniti sulla Cina e della crescita delle piazze occidentali contro un rallentamento di quelle orientali. Un…

Commenta
Pablo Picasso, Les femmes d'Alger (Version O)

2015 inarrestabile per le vendite d’asta. Ecco le 10 opere più care dell’anno, dal Picasso da 179 milioni a Andy Warhol. Sul podio anche Modigliani e Giacometti

Un record d’asta dietro l’altro ha segnato questo 2015: il mercato dell’arte internazionale resiste ai colpi di questo presente di crisi, precarietà e inquietudine dilagante, per la gioia delle due grandi multinazionali del martelletto Sotheby’s e Christie’s. Quest’ultima in particolare non può……

Commenta
Quotidiani

Lo Strillone: arte fuori dalla crisi, quotizioni in salita in ogni settore su Affari & Finanza. E poi Pino Daniele re del web, incendio alla Galleria Spada

“L’arte non è certo stata immune alla pesantissima crisi finanziaria esplosa nel 2008, ma è stata uno degli investimenti che si sono ripresi prima e meglio”. L’analisi arriva su Affari & Finanza, il supplemento de La Repubblica: “La liquidità che le banche……

Commenta
A Pierre Balmain couture embroidered cocktail dress, 1955 - detail

Passione vintage. L’asta di dicembre di Kerry Taylor promette meraviglie. Un tuffo dal Barocco al Novecento, collezionando Schiaparelli, Fortuny, Valentino, Hermés

NATALE VINTAGE, CON L’AGRIFOGLIO D’EPOCA Regalare (o regalarsi) per Natale un abito a forma di albero o cespuglio.  Stramberia? No, classe. Se l’abito in questione è un pezzo di Pierre Balmain, datato 1955. Una delizia bon ton in velluto nero, con un……

Commenta
Long distance II, di Piero Dorazio

Piero Dorazio guida il successo delle aste napoletane di Blindarte. Bene anche Alighiero Boetti, de Dominicis e Kounellis: e fra i giovani Andrea Mastrovito

La ricorrenza tonda – la 75ma vendita della casa d’aste napoletana – poteva far sperare in un successo che poi è arrivato, con un’ottima performance soprattutto per l’asta di arte contemporanea. Parliamo della tornata di vendite all’incanto proposta da Blindarte, a Napoli,……

Commenta
Sadamasa Motonaga, Untitled, 1964

Gruppo Gutai. Un mercato in ascesa costante

Continua a crescere l’interesse del collezionismo internazionale per le opere degli artisti del Gruppo Gutai, i cui prezzi record vengono riscritti di stagione in stagione,…

Commenta
Giorgio de Chirico, Piazza d'Italia, metà anni '50 - olio su tela, 40 x 50 cm

Parte benino la nuova Finarte, la storica casa d’aste milanese passata a una nuova proprietà. Ecco i dati della prima asta di contemporaneo

Un nome storico per il mercato dell’arte italiano. Una casa d’aste tra le più note, che la scorsa primavera iniziava una nuova stagione di vita. La milanese Finarte, fondata nel 1959, è stata rilevata da un gruppo di sei investitori, decisi a concentrarsi……

Commenta
Danh Vō, We are the People (detail) - allestimento presso Firstsite, Colchester – courtesy Isabella Bortolozzi Galerie, Berlino

Danh Vo lo stakanovista. Fra mostre e mercato

Originario del Vietnam e cresciuto a Copenhagen, dal 2005 Danh Vō vive a Berlino. Ed è stato uno dei protagonisti delle aste londinesi di ottobre, svoltesi durante la Frieze Art Week. …

Commenta
Giorgio Morandi, la Natura morta record del 1939

London Updates. L’Italian Sale più alta della storia. Da Christie’s record per Vincenzo Agnetti, Gianni Colombo, Giorgio Morandi, Giuseppe Uncini e Luciano Fabro

È finita quasi alle 10 di sera, l’asta di arte italiana di Christie’s a Londra che il 16 ottobre seguiva l’evening sale in King Street. Le sale principali erano affollatissime, persino la west room che non è neppure visivamente collegata al banditore…….

Commenta
Lucio Fontana - La Fine di Dio, l'opera record

London Updates: il record di Lucio Fontana illumina una Sotheby’s Italian Sale meno brillante del previsto. All’asta Phillips brilla Cy Twombly

In una sala stracolma di pubblico rumoroso, Sotheby’s ha battuto l’ormai tradizionale – per i giorni di Frieze – Italian Sale e, subito dopo, la Contemporary art evening auction. La prima è stata una sessione incerta, con alcune opere anche importanti non……

Commenta
Enrico Castellani, Senza titolo (Superfice blu), 1961, inchiostro di china e cera su tela, 50 x 70 cm

Primo test a Milano per la rinata casa d’aste Finarte. Da Luca Giordano a Giorgio de Chirico, a Bruno Munari: ecco i cataloghi

Primo vero test di mercato per la casa d’aste milanese Finarte, costituita nel 2014 con l’acquisizione dello storico marchio da un gruppo di soci investitori, che ha annunciato il suo primo calendario di vendite all’incanto a partire dal prossimo novembre. Alla Permanente……

Commenta
Giorgio Morandi, Natura Morta,1949

Sotheby’s mette all’asta i capolavori dell’arte italiana. Da Fontana a Morandi: appuntamento coi maestri del ‘900 a Londra, dopo la preview di Torino

I nomi sono, come sempre, da urlo. Autentici maestri dell’arte italiana del XX secolo, stelle polari della grande rivoluzione contemporanea. Sono i protagonisti dell’edizione annuale di “The Italian Sale”, tra le più attese aste di Sotheby’s. L’appuntamento è a Londra, il prossimo 15 ottobre, ma appassionati……

Commenta
Pagina 1 di 19
12345...10...Ultima »