Franco Fontana: passaggio a Nord-Est

Galleria Tina Modotti, Udine – fino al 7 settembre 2014. Dopo Venezia, anche Udine celebra i traguardi internazionali del fotografo emiliano. Tornano, sature e metafisiche, la campagna emiliana, la città americana, ma anche una silenziosa laguna friulana.

Franco Fontana, Basilicata, 1995

Luglio e agosto 2014 sono mesi caldi per il CRAF – Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia di Spilimbergo, in provincia di Udine. Nel ventaglio di inaugurazioni ad ampio raggio che il centro ha imbastito in Friuli Venezia Giulia, la prima è stata quella della retrospettiva dedicata a Franco Fontana (Modena, 1933). L’artista ha da poco lasciato le stanze di Palazzo Cavalli-Franchetti a Venezia e ora fa tappa nella città di Udine, presso la centralissima Galleria Tina Modotti (dal 2009 lo storico palazzo liberty, intitolato alla fotografa friulana, è sede permanente di mostre fotografiche).
Le opere esposte, una selezione tra quelle acquistate dal CRAF nel 1995, sono tra i classici della poetica dell’artista. Ritornano, sature e metafisiche, la campagna emiliana, la città americana, ma anche una silenziosa laguna friulana. In concomitanza con la chiusura della mostra, domenica 7 settembre, il fotografo sarà protagonista di un incontro con il pubblico in Sala Ajace (Udine, Piazza Libertà).

Francesca Coccolo

Udine // fino al 7 settembre 2014
I colori di Franco Fontana
a cura di Silvia Bianco
GALLERIA TINA MODOTTI – EX MERCATO DEL PESCE
Via Paolo Sarpi
[email protected]
www.craf-fvg.it

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/36777/franco-fontana-i-colori-di-franco-fontana/