Sorprese liquide

La metamorfosi degli elementi e l’incanto della loro interazione. Per una serie di immagini biomorfe sempre in potenza. È la personale di Beatrice Pediconi, in corso a Roma, alla galleria Z₂O fino al 28 gennaio.

Beatrice Pediconi – Red - veduta della mostra presso la Galleria Z2O, Roma 2011

Le opere della serie Red di Beatrice Pediconi (Roma, 1972) avvolgono con immagini morbide e cariche di energia. Il flusso vitale degli sgorghi materici prodotti dal cibo si mescola con l’acqua e la pittura e si valorizza grazie alla fotografia. Beatrice Pediconi amalgama il cibo con l’acqua, elemento prediletto della sua ricerca, e ne analizza i sorprendenti risultati estetici per fissarli in immagini fotografiche. I due elementi giocano tra loro: sono sostanze di vitalità primordiale, capaci di trasformarsi rendendo quella liquidità e fluidità tipica dell’universo contemporaneo. In mostra anche un video in cui le sorprese dell’interazione tra le sostanze producono suggestioni differenti anche grazie all’audio, la cui ultima parte si fregia di uno specifico componimento di Jacopo Fiastri.

Chiara Natali

Roma // fino al 28 gennaio 2012
Beatrice Pediconi – Red
a cura di Marco Tonelli
Z₂O GALLERIA

Via dei Querceti 6
06 70452261

[email protected]
www.z2ogalleria.it


CONDIVIDI
Chiara Natali
Chiara Natali (Milano 1982), vive e lavora tra Teramo e Roma. Dopo essersi laureata in Scienze della comunicazione e in Storia dell’arte contemporanea a Bologna, si è dedicata all’approfondimento degli aspetti manageriali e progettuali in ambito culturale. Membro della direzione artistica di BMidea (Teramo), realtà che si occupa dell’organizzazione di manifestazioni artistiche e musicali, è co-responsabile organizzativa del progetto di street art e writing urbano Teramo Urban Museum e collabora da quasi un anno con il dipartimento di arte contemporanea della GNAM (Roma).