Nasce Paxos Contemporary Art Project. In Grecia, arte pubblica su un’isola incontaminata

Prima edizione di un festival di arte contemporanea che, fino a settembre, invaderà l’isola greca di Paxos, a sud di Corfù, con le opere di otto giovani artisti internazionali. Tra murales, performance e installazioni audiovisive

Paxos Contemporary Art Project

Dopo l’art week inaugurale di Manifesta 12 a Palermo, rimaniamo in zona Mediterraneo per raccontarvi la nascita di una nuovissima iniziativa. Si tratta di Paxos Contemporary Art Project (P-CAP), un festival di arte contemporanea nuovo di zecca – in programma dal 22 giugno al 9 settembre 2018 – che mira a celebrare la bellezza incontaminata e unica dell’isola greca di Paxos, attraverso un ricco programma di eventi artistici e installazioni site-specific, commissionati esclusivamente per l’occasione a otto giovani artisti internazionali invitati a far parte del progetto.

UN FESTIVAL ITALIANO IN GRECIA

L’idea è nata da una profonda passione per la natura unica e meravigliosa dell’isola”, racconta la sua ideatrice, Marina Tomacelli Filomarino, frequentatrice abituale dell’isola negli ultimi 40 anni, e con varie esperienze lavorative nel campo della comunicazione in Germania e in Francia. “All’inizio, mi sembrava un sogno, realizzare un progetto così impegnativo, che unisse ai magnifici paesaggi di Paxos un’arte contemporanea stimolante. Tuttavia, quando ho iniziato a condividere i miei sogni con artisti, curatori e amici di Paxos e all’estero, ho ricevuto un’enorme risposta e un grande sostegno morale e pratico. Sono molto felice che tutto ciò si stia per realizzare”. Grazie al raggiungimento (e al superamento) dell’obiettivo (circa 25mila euro), attraverso il crowdfunding sulla piattaforma online Kickstarter lanciato qualche mese fa insieme a Chris Boikos, proprietario di una galleria d’arte a Parigi e Paxos, Tomacelli Filomarino ha, infatti, potuto realizzare il suo sogno: finanziare questo progetto gratuito di arte pubblica, ispirato dalla natura e dalla bellezza di questa piccola isola greca, a sud di Corfù, che è stata in grado, finora, di proteggersi dall’assalto del turismo di massa, per farne conoscere lo spirito incontaminato e, nello stesso tempo, sostenere il lavoro di giovani artisti.

I PARTECIPANTI

Gli otto coinvolti nel progetto – Axel Void (non partecipa più a causa di un imprevisto), Jewgeni Roppel, Leonid Keller, Linus Lohmann, Quintessenz Creation, Rene Wagner,Michael Sebastian Haase Yiannis Pappas – hanno lavorato a lungo in stretto contatto con la natura selvaggia di Paxos, realizzando lavori su carta, sculture, murales, performance e installazioni audiovisive, sia in luoghi naturali che architettonici, ma principalmente all’aperto. Durante il weekend inaugurale – dal 22 al 24 giugno – gli artisti saranno presenti per accompagnare i visitatori nei vari siti dei festival distribuiti su tutta l’isola – alcuni visibili anche dal mare ; mentre nei giorni successivi il pubblico avrà a disposizione una mappa che, oltre a fornire informazioni sulle opere in mostra, avrà cura di segnalare riserve naturali, ristoranti, spiagge e altri luoghi di interesse.

-Claudia Giraud

Sedi varie, Paxos// Dal 22 giugno 2018 al 9 settembre 2018
Paxos Contemporary Art Project
https://paxosprojects.com/

 

CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).