Palermo Procession: la performance di Marinella Senatore per Manifesta è una festa per la città

Bambini, turisti, palermitani, addetti ai lavori: ha contagiato davvero tutti la perfomance che Marinella Senatore ha portato nel centro storico di Palermo in occasione di Manifesta. Un momento di festa per la città che vi raccontiamo in questi video…

Era tra gli appuntamenti più attesi di Manifesta Palermo Procession, la performance urbana di Marinella Senatore (Cava de’ Tirreni, 1977) che ha animato il centro storico del capoluogo siciliano coinvolgendo non solo centinaia di “attori” e di addetti ai lavori, ma anche palermitani e turisti ignari che si trattasse di un intervento artistico legato alla biennale, convinti invece che fosse un momento di festa organizzato dalle molto attive associazioni e comunità locali. Dubbio più che legittimo, considerato che la performance della Senatore – un progetto che, attraverso musica, teatro e danza, rivisita le forme rituali civili e religiose per risvegliare le coscienze dei cittadini e spingerli a riflettere sui valori della comunità e della condivisione – ha visto la partecipazione dei bambini del multietnico quartiere Ballarò e delle majorette di Capaci, oltre alla banda musicale, conditio sine qua non di ogni processione sicula – sacra o profana che sia. Il corteo, partito da Piazza Pretoria e guidato dalla stessa Senatore, ha attraversato le vie e i vicoli del centro storico della città, arrivando fino al Foro Italico, con una marcia danzante che ha contagiato di energia le persone incontrate che, incuriosite e divertite, si sono unite al singolare corteo. Ecco le immagini e i video della performance…

– Desirée Maida

Dati correlati
AutoreMarinella Senatore
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Vive a Palermo, dove collabora con gallerie d’arte, scrive per testate d’arte contemporanea e lavora come storico dell’arte e curatore.