Torino City of Design 2015. Un lungo weekend dedicato al progetto. E inaugura il nuovo Circolo del Design

Print pagePDF pageEmail page

Torino City of Design 2015

Una vocazione industriale riconvertita alle ragioni dell’economia del XXI secolo, complice la lungimiranza di valorizzare l’apporto del design quale leva efficace di innovazione e sviluppo. Torino, città della Fiat come dei primi e più radicati Fablab in Italia, lancia Torino City of Design 2015, una cinque giorni dedicata alla scoperta e alla valorizzazione di tutte le realtà che, a diverso titolo, concorrono a fare del capoluogo piemontese un crocevia di sperimentazione tra tecnologia, progetto e cultura. Fino all’8 dicembre è possibile visitare, tra gli altri, la mostra “Il Mercante di Nuvole” alla GAM, lo showcase di design autoprodotto “ILoveIT” in Galleria San Federico, e poi anche il Centro Storico Fiat, l’archivio aziendale dove sono conservati prototipi, modellini e disegni tecnici del gruppo grande automobilistico.
Tra le inaugurazioni, segnaliamo invece l’apertura del Circolo del Design, la nuova “piattaforma permanente per la promozione e lo sviluppo del design territoriale” (in via Giolitti 26/a). Il lancio della manifestazione arriva a un anno di distanza – festeggiandone di fatto la ricorrenza – dalla nomina Unesco di Torino a “City of Design”: un riconoscimento che in Italia è stato conferito esclusivamente alla città sabauda e che nel mondo possono vantare metropoli come Berlino, Saint Etienne, Helsinki, Shenzen, Seul, Montreal.

Giulia Zappa

contemporarytorinopiemonte.it

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community