Ombre di un tempo immobile. Antonio Marchetti Lamera a Milano

Nuova Galleria Morone, Milano – fino al 9 gennaio 2016. In una project room a cura di Angela Madesani, sono presentati alcuni fra i lavori più recenti di Antonio Marchetti Lamera. Che da anni studia e rappresenta le ombre.

Print pagePDF pageEmail page

Antonio Marchetti Lamera, Raggi ombrosi 5, 2015

Antonio Marchetti Lamera, Raggi ombrosi 5, 2015

Parvenze, tracce impalpabili di realtà tangibili, prove dell’inesorabile scorrere del tempo: le ombre sono da anni osservate, meditate, rappresentate da Antonio Marchetti Lamera (Torre Pallavicina, 1964). L’artista, riflettendo sul concetto di ombra in rapporto al sottile divario esistente tra la verità e la proiezione di essa, si è dedicato prima alle ombre naturali, poi alle ombre urbane, fino alle ombre in movimento, raffigurate negli ultimi lavori esposti alla Nuova Galleria Morone. Una serie di nove disegni e un dipinto realizzato con cangianti colori metallici sono il tentativo di trattenere un’altrimenti inevitabile mutevolezza. È il risultato di uno sguardo attento, che osserva la furia dell’affastellarsi degli attimi, li cattura fotograficamente e li affida alla stasi della rappresentazione. La ricerca di Marchetti verrà approfondita in un volume (che sarà presentato all’inizio del 2016) a lui dedicato da Angela Madesani.

Linda Taietti

Milano // fino al 9 gennaio 2016
Antonio Marchetti Lamera – Tempo immobile
a cura di Angela Madesani
NUOVA GALLERIA MORONE
Via Nerino 3
02 72001994
[email protected]
www.nuovagalleriamorone.com

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/49725/tempo-immobile-antonio-marchetti-lamera/

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community