Toiletpaper a Miami Beach. La rivista di Cattelan ha uno spazio alla fiera Untitled. Stampe e oggetti design, fra ironia e gusto vintage

Print pagePDF pageEmail page

SOAP by Gufram, designed by TOILETPAPER

SOAP by Gufram, designed by TOILETPAPER

Ironico, vintage oriented, squillante, brillante, laconico e irriverente. Toiletpaper, il magazine di sole immagini ideato da Maurizio Cattelan e Pierpaolo Ferrari, è tutto incentrato sulla forza della comunicazione, con un classico taglio pubblicitario. Un prodotto raffinato e di successo, che è presto divenuto un brand, un’icona leggera e incisiva. Passando, con altrettanta velocità, dalla dimensione della carta stampata a quella del design. Senza risparmiarsi eventi, feste, art fair, occasioni importanti di visibilità.
Il prossimo 2 dicembre Toiletpaper sarà a Miami Beach per Untitled, una delle tante fiere satellite sbocciate intorno ad Art Basel. La zona lounge sarà infatti allestita con una serie di tappeti della collezione Seletti Wears TOILETPAPER – presentati in anteprima mondiale – e con gli arredi ludici e audaci pensati dal team della rivista.

The End, design by Toiletpaper

The End, design by Toiletpaper

SEDUTE COME SAPONETTE ED EPITAFFI. DESIGN IRONICO LIMITED EDITION
Tre pezzi in tutto, prodotti da Gufram: SOAP, un mega pouf a forma di saponetta; GOD, un inno alla fertilità ispirato alle forme del Cactus disegnato da Drocco&Mello; THE END, una seduta-epitaffio creata da Cattelan e Ferrari in persona, per esorcizzare l’idea della fine e augurare – con un ironico commiato – un inizio sempre nuovo alla stessa Gufram.
THE END, oggetto in poliuretano espanso flessibile, rifinito a mano e rivestito con una vernice speciale, viene presentato a Miami in una serie limitata in “vero-finto” marmo di Carrara, con scritta in oro: sarà una delle edizioni speciali prodotte in occasione del cinquantesimo anniversario dell’azienda, fondata nel 1966.
Non mancheranno, nella Toiletpaper zone di Untitled, le immagini a parete, a ricoprire interamente lo spazio. Sono dodici quelle selezionate dai due art director, tratte da vari  numeri del magazine e stampate su tessuto, utilizzando macchinari a getto d’inchiostro per grandi formati e ricorrendo a un trattamento termico che garantisce resistenza e vivacità cromatica.
Un luogo speciale in cui immergersi, fra il 2 e il 6 dicembre prossimo, durante i giri di rito fra gli spazi della fiera, sulla Ocean Drive di Miami Beach.

– Helga Marsala

www.toiletpapermagazine.org

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community
  • Whitehouse Blog

    quanto sono noiosi questi gioconi pop per persone di mezza età che vogliono fare i giovani