A celebrare Burri a Londra ci pensa Mazzoleni. Ecco le immagini dalla preview della retrospettiva di stampo museale nella galleria di Albemarle Street

Print pagePDF pageEmail page

Alberto Burri, Mazzoleni Londra 10

Se Mayfair si conferma sempre più il distretto galleristico londinese più in voga del momento, Albemarle Street cresce di pari passo come arteria nodale dell’area: caratterizzandosi anche per una certa impronta italiana. Se proprio qui fervono i preparativi per il debutto della branche inglese del network galleristico Tornabuoni Art, con opening il 7 ottobre dedicato a Lucio Fontana, pochi metri più in là Mazzoleni Londra omaggia un altro grande nome del ‘900 italiano, ovvero Alberto Burri.
E lo fa con una mostra storica dal carattere museale, che coincide con l’inaugurazione della grande retrospettiva dell’opera di Burri pronta al via al Guggenheim Museum di New York: a Londra in mostra fino al 30 novembre circa 30 opere che illustrano tutta la pionieristica pratica dell’artista, dai primi collages a Nero Catrame (1951), Sacco e Rosso (1956), Sacco Bianco e Nero (1956), fino al prezioso Nero Cretto (1970) e ad alcuni Cellotex, tra cui AN2 Nerone (1979). Da museo è anche il pregiato catalogo, con un importante saggio scritto nel 1963 da Cesare Brandi, fotografie di Aurelio Amendola e un’introduzione di Vittorio Rubiu. Noi non ci siamo persi l’opening, ecco una fotogallery dalla serata…

Massimo Mattioli

www.mazzoleniart.com

 

 

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community