Riapre a Moncalieri Real Collegio Carlo Alberto. I luoghi da scoprire della città fuori Torino

Dal 10 giugno al 23 luglio, l’iniziativa turistica “Moncalieri. Ogni passo, una scoperta” fa conoscere la ricca storia di questa città alle porte di Torino. Ecco gli eventi nei suoi luoghi simbolo, a partire dall’inedita apertura della sua antica scuola di eccellenza della nobiltà piemontese.

La riapertura al pubblico del Real Collegio Carlo Alberto, chiuso dal 1998, sarà il fulcro di Moncalieri. Ogni passo, una scoperta, l’iniziativa turistica lanciata dal Comune di Moncalieri insieme a tanti partner come il Consorzio delle Residenze Reali Sabaude con l’organizzazione di Reverse Agency, per far conoscere la lunga e ricca storia di questa città alle porte di Torino, quando era sede dell’Università, ricovero del Templari e antica roccaforte medievale adibita a Residenza Reale. La rassegna prevede 9 eventi, più di 50 artisti, 20 giorni, dal 10 giugno al 23 luglio, nei luoghi simbolo del cuore storico della città, dal già citato Real Collegio Carlo Alberto al Castello Reale, dal Giardino delle Rose subito sotto il Castello, a piazza Vittorio Emanuele II. Vediamoli nel dettaglio… 

-Claudia Giraud 

https://www.mymoncalieri.it 

 

1. A SCUOLA DI MAGIA – REAL COLLEGIO CARLO ALBERTO

Vista dall’osservatorio metereologico del Real Collegio

Dal 1838 è stata la scuola di eccellenza della nobiltà piemontese. A partire da venerdì 10 giugno l’Associazione Amici del Real Castello e del Parco di Moncalieri aprirà per la prima volta al pubblico questo gioiello architettonico barocco – l’edificio sorge sui resti di un antico convento del XIII secolo ricostruito nel ‘700 – grazie alla collaborazione con l’Ordine dei Barnabiti e il Comune di Moncalieri. Le visite si svolgeranno il venerdì pomeriggio (ore 16) e il sabato mattina (ore 10.30) e interesseranno l’ex teatro, riccamente decorato dal pittore Angelo Moja, allievo del “decoratore dei Regi Palazzi” Pelagio Palagi, la Cappella degli anni ‘30, lo scalone monumentale e le ampie gallerie dei piani superiori dove trovano spazio le collezioni naturalistiche e quella degli strumenti scientifici, per concludersi con la salita al suggestivo studio di Padre Francesco Denza, nella torretta dell’osservatorio meteorologico da cui il barnabita effettuava i suoi studi e che in breve tempo riuscì a farlo diventare uno dei più importanti a livello nazionale. L’8 e il 9 luglio il Real Collegio si trasformerà nel palazzo della magia perché ospiterà l’evento A scuola di magia: all’interno delle antiche camerate si incontreranno personaggi insoliti, esemplari di rapaci come la civetta bianca dell’Himalaya, allocchi o barbagianni e si scopriranno la sala delle bacchette magiche e quella degli animali fantastici. 

2. ENO WEEK – GIARDINO DELLE ROSE DEL CASTELLO

Giardino delle Rose

Il palinsesto dell’intera rassegna prosegue con la prima edizione della Eno Week che trasforma la città nella capitale del vino: nel weekend dell’11 e 12 giugno, il Giardino delle Rose del Castello di Moncalieri ospita oltre 80 produttori vinicoli da tutta Italia, in un percorso tra grandi vini e specialità gastronomiche del territorio. Tra gli appuntamenti in programma, la cena diffusa di venerdì 10 giugno in ristoranti, enoteche, osterie e trattorie che porta al centro della tavola il rapporto tra cibo e vino e poi, dal 14 al 16 giugno, in giro per la città, racconti sul vermouth, sull’importanza del sakè nella cultura giapponese e nei manga con Jacopo Buranelli e Chicca Vancini e approfondimenti sul rapporto tra vino e viaggi.  

3. FUORI CAMPO – CENTRO STORICO

Piazza Vittorio Emanuele II

Ad un mese dal grande successo di Eurovision, artisti, personalità e realtà che hanno partecipato all’Eurovillage al Parco Valentino di Torino si ritroveranno nello splendido centro storico di Moncalieri, in un evento diffuso e gratuito volto a riscoprire vie, piazze, cortili e spazi della città. Diretto da Francesco Astore (Responsabile della programmazione culturale dell’Eurovision Village di Torino) assieme a Stefano Pesca (Ceo di Consiste srl, regista e direttore artistico) ed alla giovane organizzatrice Asya Benedini, la rassegna vuole ribaltare il concetto degli aftershow – eventi privati ed esclusivi organizzati subito dopo un grande evento – creando un appuntamento aperto a tutti, proponendo concerti, degustazioni, un market di vinili, mixology e diversi approfondimenti esclusivi come la preview di quello che succederà ad Apolide Festival 2022. 

4. CACCIA AL TESORO – CENTRO STORICO

Piazza Vittorio Emanuele Drone

Sabato 25 giugno, è in programma, per la prima volta, la Caccia Al Tesoro a tappe nel centro storico: dieci itinerari per viaggiare nel tempo e nello spazio alla ricerca dell’anima profonda della città. 

5. CLUB SILENCIO – UNA NOTTE AL CASTELLO

Castello di Moncalieri

Sabato 16 luglio Club Silencio apre per la prima volta le porte del Castello, patrimonio Unesco, con percorsi di visita guidati tematici, attività di gamification, audience engagement e illuminazione architetturale del Giardino delle Rose trasformato per l’occasione in un cocktail bar. 

6. CENE SABAUDE AL CASTELLO

Dal Balcone del Municipio

Moncalieri. Ogni passo una scoperta è anche l’occasione per riscoprire le eccellenze gastronomiche moncalieresi: il salame di trippa, ravanello tabasso, lardo e salsiccia saranno i protagonisti di EDIGAM, l’evento diffuso gastronomico in programma il 25-26 giugno, 2-3 luglio, 9-10 luglio in più di 20 locali. Il 16 giugno partono anche le Cene Sabaude al Castello: un’esperienza di degustazione e intrattenimento dal gusto Ottocentesco per riscoprire le mode dell’epoca, rivivere i fasti della Corte e gustare un menù ispirato ai grandi pranzi risorgimentali curato dagli chef Marco Albano, Ugo Fontanone, Enzo Gola, Giorgio Picco. 

7. MUSICA DAL BALCONE

Panoramica Città

Infine, il 23 luglio, un’esibizione di musica classica dalla balconata del Palazzo Comunale, a cura dell’associazione culturale Saturnio. 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).