A Milano, a BASE, il primo PhotoVogue Festival italiano. Ecco le immagini della mostra

Vogue diventa scenario del gesto della donna di riappropriazione della sua stessa immagine. Scatti fotografici in cui la figura femminile è sia interprete che soggetto interpretato

PhotoVogue Festival, Milano (foto Elena Arzani)
PhotoVogue Festival, Milano (foto Elena Arzani)

Musa ispiratrice, oggetto del desiderio, madre: sono solo alcuni degli aspetti che caratterizzano l’universo donna, celebrati nel corso della storia per mano di artisti maschili. In un atto sovversivo, The Female gaze, mostra co-curata da Alessia Glaviano e Chiara Bardelli Nonin, propone invece una serie di scatti fotografici, in cui la figura femminile è sia interprete che soggetto interpretato. Un’esposizione che a Milano inaugura, presso BASE, una serie di mostre fotografiche sparse per la città, che fino al 26 novembre animano il primo PhotoVogue Festival italiano.
La ricerca fotografica si snoda attraverso immagini di Vanessa Beecroft, Sarah Moon, autoritratti ironici di Juno Calypso, Cindy Sherman, Arvida Byström ed opere dal carattere socio culturale di Zanele Muholi, Lalla Assia Essaydi e Namsa Leuba, che spostano l’inquadratura al di fuori dai confini occidentali. Ellen Von Unwerth e Donna Trope regalano invece allo spettatore sensuali suggestioni, stemperate da visioni di bellezza eterea e fiabesca ad opera di Camilla Akrans. Ambasciatore dell’universo femminile e della moda, Vogue diventa scenario del gesto della donna di riappropriazione della sua stessa immagine. Come? Lo vedete nella nostra fotogallery…

Elena Arzani

Fino al 26 novembre 2016
BASE
Via Bergognone, 34 – Milano
base.milano.it
http://www.vogue.it/photo-vogue-festival

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Elena Arzani
Elena Arzani, art director e fotografa, Masters of Arts, Central St. Martin’s di Londra. Ventennale esperienza professionale nei settori della moda, pubblicità ed editoria dell’arte contemporanea e musica. Vive a Milano e Londra.