Torino. Walter Guadagnini è il nuovo direttore di Camera – Centro Italiano per la Fotografia

Ex direttore della Galleria Civica di Modena e direttore artistico di Fotografia Europea, Guadagnini subentra a Lorenza Bravetta, entrata nel CdA della Triennale di Milano

Walter Guadagnini - photo Wojtek Szabelski / freepress.pl
Walter Guadagnini - photo Wojtek Szabelski / freepress.pl

Cambio al vertice per Camera, il Centro Italiano per la Fotografia inaugurato nell’autunno del 2015 a Torino come vera e propria kunsthalle e spazio di ricerca dedicato all’immagine. Il nuovo direttore è Walter Guadagnini, nominato in queste ore e operativo sul nuovo progetto già dal prossimo 18 ottobre.
“Siamo felici di accoglierlo in squadra” ha dichiarato il presidente di Camera Emanuele Chieli, “un professionista con un solido curriculum, maturato in contesti e realtà culturali di prestigio. La sua esperienza nel campo dell’arte contemporanea e della fotografia in particolare sarà un prezioso contributo al lavoro di consolidamento e sviluppo dell’istituzione”. Guadagnini subentra a Lorenza Bravetta (Torino, 1977), che ha rassegnato le proprie dimissioni a inizio ottobre: una scelta motivata dalla volontà di accettare nuove sfide professionali per la donna che, dopo 18 anni passati alla Magnum (come direttrice commerciale prima e direttrice dell’agenzia poi), ha lavorato alla creazione del nuovo spazio piemontese, e che dallo scorso mese di luglio è entrata nel CdA della Triennale di Milano.
Ovviamente sono molto contento” ha commentato Guadagnini a caldo ad Artribune, rimandando però il momento delle prime dichiarazioni ufficiali. Il tempo, insomma, di sedersi al volante e sapremo quale sarà il suo programma per il futuro.

CHI È GUADAGNINI
Nato in Trentino nel 1961 – ma di origini torinesi – Guadagnini è non a torto considerato come una figura di riferimento, in Italia, nel panorama della fotografia. Ha diretto dal 1995 al 2005 la Galleria Civica di Modena, conducendo per otto anni – fino al 2003 – la rassegna Modena per la fotografia. Titolare della cattedra di Storia della Fotografia all’Accademia di Belle Arti di Bologna già dal 1992, ha curato mostre importanti in musei e istituzioni che vanno dal MAMBo di Bologna alla Strozzina di Firenze, dalle Scuderie del Quirinale di Roma a Palazzo Blu di Pisa. Nel 2007 è commissario unico della sezione che Paris Photo dedica all’Italia; dal 2015 affianca Diane Dufour e Elio Grazioli nella direzione artistica del festival internazionale Fotografia Europea di Reggio Emilia.

IL NUOVO CONCEPT DI FOTOGRAFIA EUROPEA
Proprio riferito alla rassegna emiliana arriva l’annuncio delle date e del concept per l’edizione 2017: andrà in scena dal 5 maggio al 9 luglio prossimi, e sarà centrata sul tema Mappe del tempo – Memoria, archivi, futuro.

Camera – Centro Italiano per la Fotografia
Torino, Via delle Rosine 18
www.camera.to

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.