Lo studio legale NCTM lancia Artists-in-Residence. Borse di studio da 10mila euro per artisti italiani all’estero

Nuova edizione del bando di assegnazione di borse di studio avviato dal progetto di supporto all’arte contemporanea di NCTM Studio Legale. Per favorire la mobilità internazionale

Francesco Bertelé – Seminerò perle di principessa in una caverna - Nctm e l’arte, Milano 2016 – photo © Mario Tedeschi
Francesco Bertelé – Seminerò perle di principessa in una caverna - Nctm e l’arte, Milano 2016 – photo © Mario Tedeschi

Con oltre 250 professionisti, di cui 49 soci, e con sei sedi a Milano, Roma, Verona, Londra, Bruxelles e Shanghai, NCTM si è affermato in pochi anni come uno dei principali studi legali italiani. Le sue aree di competenza coprono tutti gli ambiti del diritto d’impresa, assicurando ogni tipo di assistenza legale e fiscale grazie all’intervento di team di lavoro multidisciplinari, costruiti su misura sulle specifiche esigenze del cliente. Tra le mura della propria sede milanese lo studio custodisce una preziosa collezione d’arte nata nel 2011 grazie a nctm e l’arte, un progetto di supporto all’arte contemporanea curato da Gabi Scardi che, oltre alla produzione e all’acquisizione di opere, prevede un bando di assegnazione di borse di studio destinato a consentire l’accesso e la partecipazione dei giovani artisti residenti in Italia a programmi internazionali di residenza, offrendo loro un’effettiva possibilità di confronto con situazioni inedite e di respiro internazionale.

SOGGIORNI DALL’ALBANIA AL MESSICO
Recentemente è stata lanciata l’ottava edizione di nctm e l’arte: artists in residence – questo il nome del bando a cadenza semestrale – che, grazie a un fondo di 10mila euro, permetteranno di favorire la mobilità degli artisti italiani e il loro accesso a programmi internazionali di residenza. Le borse di studio vengono elargite agli artisti invitati a partecipare a un programma di residenza e dopo aver fissato il periodo di residenza, in base alle scelte di una Commissione composta dalla responsabile del progetto nctm e l’arte, Gabi Scardi, dai membri del Comitato Arte di NCTM Studio Legale Associato, da uno o più artisti assegnatari di una precedente edizione della borsa di studio e dal curatore Valerio Del Baglivo. Diversi artisti ne hanno potuto finora usufruire, frequentando residenze come SOMA in Messico, De Ateliers di Amsterdam, Center for Book Arts e ISCP, International Studio & Curatorial Program di New York, Tirana Art Lab, Center for Contemporary, ACT, MIT Program in Art, Culture and Technology di Cambridge. La scadenza di questa VIII sessione del bando per la richiesta della borsa di studio è fissata il 30 novembre 2016. Domanda di partecipazione e materiale di documentazione devono essere inviati tramite e-mail all’indirizzo: [email protected]

GLI ALTRI CASI
Un ex socio di NCTM, l’avvocato Gianfranco Negri-Clementi, ha approfondito il tema delle questioni legali in ambito artistico – collaborando insieme a Skira e Accademia di Brera a una serie di pubblicazioni a tema – e nel 2013 ha lanciato, con il nuovo studio, una borsa di studio rivolta proprio agli studenti dell’istituto milanese. Tanti poi gli avvocati collezionisti, che spesso condividono la propria passione allestendo mostre anche nei propri studi: è accaduto solo un anno fa, sempre a Milano, con lo Studio Carnelutti (qui il nostro report); si è ripetuto ancora recentemente, e nuovamente nel capoluogo lombardo, con Giuseppe Iannacone, che ha esposto parte della sua ricca collezione – si va da Laura Pivi a Kiki Smith, da Francesco Vezzoli a Kara Walker – nelle sale del suo ufficio in San Babila.
Il modello ha radici profonde (è nella New York del 1974 che Paul Weiss inaugura la prima mostra in uno studio legale: il suo) e grandi potenzialità: basti pensare che nel 2010 l’esperienza espositiva dello studio di Peter Nobel, zurighese, si è tramutata in una mostra esportata al Kunstmuseum di San Galo e al Museum der Moderne di Salisburgo.
http://arte.nctm.it/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.