Festa dei 50 anni a Londra. Il Maga di Gallarate vola in Inghilterra con una mostra all’Istituto di Cultura

Con cinque artisti di ultima generazione protagonisti del Premio Città di Gallarate dal 2009 al 2016, il Museo celebra 50 anni di vita all’Istituto Italiano di Cultura di Londra

La mostra del MAGA di Gallarate in trasferta all'IIC di Londra
La mostra del MAGA di Gallarate in trasferta all'IIC di Londra

Da Gallarate a Londra. Tutte le immagini dalla “trasferta” varesotta nella swinging London presentando all’Istituto Italiano di Cultura le opere del Premio Gallarate e della collezione del Museo Ma*Ga. L’istituzione, nata prima come Galleria Civica della cittadina lombarda, oggi partecipata dal Ministero dei Beni Culturali, celebra con questo evento cinquant’anni di vita, presentando le opere di cinque artisti italiani di ultima generazione. A volare in Inghilterra sono infatti Riccardo Arena, Luca Bertolo, Marzia Migliora, Luigi Presicce e Moira Ricci. Raccontare il presente è il titolo dell’iniziativa che dura fino al 20 ottobre, sotto la cura di Alessandro Castiglioni e della direttrice del museo, Emma Zanella, che commenta così la trasferta inglese: “credo che insieme alla sede di New York quella di Londra rappresenti uno tra gli Istituti Italiani di Cultura all’estero più attivi e dinamici, soprattutto da quando con la direzione di Marco Delogu ha varato una politica espositiva continuativa, costruendo un vero e proprio programma di mostre. Siamo quindi molto soddisfatti di poter presentare l’attività del Ma*Ga in una cornice così prestigiosa”. Un progetto, questo di Londra, che rinforza la presenza del museo lombardo all’estero, dopo la recente “esportazione” della sua mostra su Missoni sempre a Londra, al Fashion and Textile Museum, e dopo la co-produzione della personale di Gianni Caravaggio con il Musée d’Art Moderne di Saint Étienne.

CINQUANT’ANNI E NON SENTIRLI
L’appuntamento, all’interno di un ampio programma di festeggiamenti, racconta il museo attraverso uno spaccato recente, selezionando un periodo breve compreso tra il 2009 e il 2016. Ma la storia del premio è assai più articolata ed antica e ad esso, infatti, si deve la nascita del museo. Ideato nel 1949 dalla Associazione Universitari Gallaratesi, guidata da Silvio Zanella, con l’obiettivo di creare un corpus di opere necessarie alla collezione di un Museo, è oggi giunto alla sua XXV edizione. La prima, nel 1950, fu organizzata da Ettore Gian Ferrari, padre della compianta Claudia. I primi appuntamenti premiarono artisti come Atanasio Soldati, Afro, Enrico Prampolini, Giuseppe Santomaso, Bruno Cassinari, Carlo Carrà, nelle varie sezioni in cui si declinava la manifestazione, fino a costituire l’importante collezione di cui il Museo beneficia tuttora nella struttura rinnovata che dal 2010 è la sede del Ma*Ga.

http://www.icilondon.esteri.it/

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.