Camminare (anche) sull’Arno? A Firenze, nei giorni di Pitti Uomo 90 si può

Per la settimana della moda fiorentina, arriva un’installazione con nove padiglioni galleggianti direttamente posizionati sulle acque. Un ponte provvisorio, aperto a tutti

Firenze, The Bridge of Love, Installazione per Pitti Uomo 90, Claudio Nardi Architects
Firenze, The Bridge of Love, Installazione per Pitti Uomo 90, Claudio Nardi Architects

La riva destra e la riva sinistra dell’Arno saranno – temporaneamente – unite da un nuovo e insolito “ponte”. Progettato dall’architetto Claudio Nardi, l’allestimento di The Bridge of Love rappresenta uno degli appuntamenti di punta della 90esima edizione di Pitti Immagine Uomo, la kermesse in corso fino al 17 giugno a Firenze, quest’anno eccezionalmente preceduta dal programma culturale Secret Florence.
Inaugurato con una serata di gala – una cena per 250 invitati vip “a pelo dell’acqua” – organizzata da Luisaviaroma, il ponte è legato ad un’iniziativa benefica. L’intervento intende infatti sensibilizzare l’opinione pubblica sulla crisi dei rifugiati e si inserisce nella cornice delle iniziative promosse per la Giornata mondiale del rifugiato 2016, prevista, come ogni anno, per il 20 giugno. L’opera è stata associata alla raccolta fondi a favore del progetto “Lifeline Jordan” e l’intero ricavato dell’evento inaugurale è stato dunque devoluto a UNHCR.

Firenze, The Bridge of Love, Installazione per Pitti Uomo 90, Claudio Nardi Architects
Firenze, The Bridge of Love, Installazione per Pitti Uomo 90, Claudio Nardi Architects

IL FIUME E LA CITTÀ
In occasione del cinquantesimo anniversario della drammatica alluvione del 1966, il fiume e l’acqua sono dunque protagonisti, per un’intera settimana.
Le nove strutture a zattera, sopra alle quali sono stati fissati altrettanti cubi di tulle bianco, sono unite tra loro da passerelle e piccoli ponti: “Nella storia della città il fiume ha avuto molti ruoli – ha dichiarato Nardi – ora è un Non-Luogo che, per la prima volta, diventa il Luogo dove stare, dove provare l’esperienza di un nuovo sorprendente punto di vista della città.”

Firenze, The Bridge of Love, Installazione per Pitti Uomo 90, Claudio Nardi Architects
Firenze, The Bridge of Love, Installazione per Pitti Uomo 90, Claudio Nardi Architects

IN MOSTRA, SULL’ACQUA
Fino al 17 giugno, dunque, questi “saloni galleggianti” resteranno accessibili a residenti e visitatori: al loro interno sarà infatti allestita la prima edizione della mostra Design on Water, un progetto attraverso la quale Luisaviaroma, intende omaggiare Firenze.
In linea con la 13° edizione di Firenze4Ever – Underwater Love e sviluppata in collaborazione con Sky Arte HD, Design on Water raccoglie in un unico allestimento designer, artisti e gallerie. Alessio Sarri, Bitossi, CTRLZAK, Daniele Papuli, Dilmos, Fiori di Latta, JCP, Lisa E. Harris, Magis, Marcantonio Raimondi Malerba, Matteo Cibic, Opinion Ciatti, Secondome Gallery e Stefano Marolla esporranno negli spazi dei padiglioni oggetti e interpretazioni del tema dell’acqua, come forza distruttrice.

-Valentina Silvestrini

http://www.claudionardi.it/
http://www.luisaviaroma.com/
http://www.pittimmagine.com/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Silvestrini
Dal 2016 coordina la sezione architettura di Artribune, piattaforma per la quale scrive da giugno 2012, occupandosi anche della scena culturale fiorentina. Ha studiato architettura all’Università La Sapienza di Roma, città in cui ha conseguito l'abilitazione professionale. Ha intrapreso il percorso professionale in parallelo con gli studi, occupandosi di allestimenti museali, fieristici ed eventi presso studi di architettura e all’ICE - Istituto nazionale per il Commercio Estero fino al 2011. Successivamente ha frequentato il "Corso di alta formazione e specializzazione in museografia" della Scuola Normale Superiore di Pisa e ha curato gli eventi e la comunicazione della FUA - Fondazione Umbra per l’Architettura, a Perugia. I suoi articoli sono stati pubblicati anche su Abitare, abitare.it, domusweb.it, Living, Klat, Icon Design, Grazia Casa, Cosebelle Magazine e Sky Arte. Oltre all'architettura, ama i viaggi e ha una predilezione per l'Asia e il Medio Oriente.