Un milione di bambini attorno a un progetto artistico. Quarta edizione a Venezia di Kids Creative Lab: ospite speciale Rashid Rana

Viva la scuola italiana: torna a Venezia l’appuntamento con Kids Creative Lab, firmato da OVS e Collezione Peggy Guggenheim impegnati in un progetto dedicato alle scuole primarie di tutta Italia. Giunto alla sua quarta edizione, il laboratorio gode quest’anno del Patrocinio del Comune di Venezia e della collaborazione dell’Università Cà Foscari. Ed è proprio l’ateneo veneziano […]


Viva la scuola italiana: torna a Venezia l’appuntamento con Kids Creative Lab, firmato da OVS e Collezione Peggy Guggenheim impegnati in un progetto dedicato alle scuole primarie di tutta Italia. Giunto alla sua quarta edizione, il laboratorio gode quest’anno del Patrocinio del Comune di Venezia e della collaborazione dell’Università Cà Foscari. Ed è proprio l’ateneo veneziano ad ospitare C-arte, l’esposizione conclusiva del progetto che ha visto la partecipazione del 25% delle scuole primarie italiane a confrontarsi sulle tematiche del viaggio e del paesaggio del Bel Paese e che si è concluso con la creazione di libri pop-up, oggi riuniti in una grande installazione. Sulla definizione stessa di paesaggio è stato invitato a partecipare anche il celebre artista Rashid Rana (Lahore, 1968) che espone un’opera creata per l’occasione: attraverso la tecnica del foto collage l’artista pachistano rielabora il quadro Paesaggio Italiano dell’artista olandese Jacob de Heusch (1656 – 1701), utilizzando fotografie di panorami italiani, spesso cliché di paesaggi stereotipati.

QUAL È IL PAESAGGIO DEI TUOI SOGNI?
Qual’è il paesaggio dei tuoi sogni? Questa la tematica su cui si sono confrontati e misurati un milione di bambini, indotti a ragionare sulle proprie percezioni e sui propri desideri o mancanze, in una fase critica e fragile per il paesaggio italiano. Tematiche quantomai contemporanee, rielaborate attraverso laboratori creativi all’insegna della sperimentazione e della partecipazione. Un percorso che conferma e valorizza il ruolo didattico dell’arte: i pop-up appesi, leggeri e coloratissimi, sono solo il risultato visivo del lungo processo conoscitivo. “Il progetto“, ha sottolineato il direttore della Guggenheim Philip Rylands, “non si conclude con il singolo episodio della mostra ma vuole essere continuativo“. Sono in programma infatti una serie di laboratori didattici ed incontri sulla tematica del viaggio, sull’orientamento e sulla geografia per tutta la durata dell’esposizione.

Eleonora Milner

kidscreativelab.ovs.it/

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Eleonora Milner
Eleonora Milner è nata e vive a Venezia. Laureata al DAMS Arte di Bologna e in Fotografia dei Beni Culturali all'ISIA di Urbino, si occupa di fotografia e arte contemporanea, con particolare interesse all'arte partecipativa. Scrittrice e fotografa, si occupa di progetti fotografici sul paesaggio contemporaneo. Ha esposto in mostre collettive a Venezia, Padova, Savignano sul Rubicone (SI fest #22), Pesaro, Treviso, Bologna.