Salone Updates: Week end eco-sostenibile con Green Island che festeggia 15 anni. Arnie d’artista e un’area verde di 2000 mq restituita a Milano in collaborazione con i cittadini

Un Salone del Mobile che è anche molto Green, grazie all’impegno di AmazeLab. L’associazione guidata da Claudia Zanfi, infatti, festeggia i quindici anni della manifestazione Green Island con un ricco programma di occasioni sostenibili e con il finissage che si svolgerà domenica 17 aprile dalle 10 alle 13 agli Orti di Via Padova (MM2 Udine) […]

Un Salone del Mobile che è anche molto Green, grazie all’impegno di AmazeLab. L’associazione guidata da Claudia Zanfi, infatti, festeggia i quindici anni della manifestazione Green Island con un ricco programma di occasioni sostenibili e con il finissage che si svolgerà domenica 17 aprile dalle 10 alle 13 agli Orti di Via Padova (MM2 Udine) in collaborazione con Legambiente.
Per l’ultimo rush, il progetto nell’ambito del programma Progettare Paesaggi Futuri, presenta il primo Apiario d’Artista al mondo, uno spazio verde realizzato in collaborazione con la comunità locale, un’area verde restituita alla città di oltre 2000 mq, un po’ come fu per Isola Pepe Verde, lo spazio condiviso salvato dall’incuria e dall’abbandono dai cittadini del quartiere Isola di Milano.
Nello spazio di via Padova, invece, abiteranno le api di Green Island, all’interno di dodici arnie colorate firmate da designer e creativi internazionali quali Bee Collective, Judith Cowan, Simone Berti, Lois WeinbergerIgor Sovilj, Gianmaria Conti. Ogni anno la collezione si arricchisce di nuove arnie d’autore. Un tappeto fiorito sta sbocciando sotto di loro, con specie botaniche adatte ad attirare gli impollinatori.

UN BENE COMUNE IN VIA DI ESTINZIONE
Chi ama le piante sa che le api sono il nostro futuro; miele a parte, senza questi insetti amici non ci sarebbe frutta e i cicli naturali dell’agricoltura non sarebbero garantiti. La progressiva estinzione dagli spazi cittadini, ma anche dalle campagne è un fenomeno molto preoccupante.
Uno studio condotto dall’Unione Europea nel 2015 afferma che la produzione di miele in Italia è calata del 50% in 7 anni, così come che il 9,2 % delle api europee è a rischio a causa di inquinamento, pesticidi e fattori climatici. Ecco perché questo progetto, che restituisce le api alla città è particolarmente significativo perché riporta l’attenzione su un fenomeno spesso sconosciuto ai più. Ma con dolcezza. Infatti il finissage sarà a base di mieli del mondo, con una degustazione guidata a cura di Conapi/Mielizia. E per chi si sta già preoccupando, sarà possibile partecipare ad un laboratorio per auto-costruzione di arnie da terrazzo, con legno ecologico a km0, utilizzando solo legno urbano, in collaborazione con Woodworker Unplugged di Raul Luraschi. E per chi invece ha ancora voglia di girare, è consigliata una sosta in Stazione Garibaldi dove spicca Arbre Magique, l’Albero della Biodiversità realizzato da Volpati/Nucara, con materiali di riuso, sempre nell’ambito di Green Island.

-Santa Nastro

 www.amaze.it

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Santa Nastro
Santa Nastro è nata a Napoli nel 1981. Laureata in Storia dell'Arte presso l'Università di Bologna con una tesi su Francesco Arcangeli, è critico d'arte, giornalista e comunicatore. Attualmente è membro dello staff di direzione di Artribune. È inoltre autore per il progetto arTVision – a live art channel, ufficio stampa per l’American Academy in Rome e Responsabile della Comunicazione della Fondazione Pino Pascali. Dal 2011 collabora con Demanio Marittimo.KM-278 diretto da Pippo Ciorra e Cristiana Colli, con Re_Place, Mu6, L’Aquila e con Arte in Centro. Dal 2006 al 2011 ha collaborato alla realizzazione del Festival dell'Arte Contemporanea di Faenza, diretto da Angela Vettese, Carlos Basualdo e Pier Luigi Sacco. Dal 2005 al 2011 ha collaborato con Exibart nelle sue versioni online e onpaper. Ha pubblicato per Maxim e Fashion Trend, mentre dal 2005 ad oggi ha pubblicato su Il Corriere della Sera, Arte, Alfabeta2, Il Giornale dell'Arte, minima et moralia e saggi testi critici su numerosi cataloghi e pubblicazioni.