Immagini da Palazzo Fortuny a Venezia, con un nuovo poker di mostre al femminile. Quattro donne illustri, accomunate da un’energia creativa senza limiti

Con l’arrivo dell’inverno, l’antico palazzo appartenuto alla dinastia Fortuny domina l’offerta espositiva dei Musei Civici veneziani, regalando un’esperienza di visita eccezionale. Stavolta, però, l’effetto è quattro volte più sorprendente: tale, infatti, è il numero di mostre che si sviluppano da un piano all’altro della dimora, sfondo e ispirazione per l’intera rassegna. Dopo il fortunato omaggio […]

Romaine Brooks, Dipinti, disegni, fotografie, veduta della mostra presso Palazzo Fortuny, Venezia 2015

Con l’arrivo dell’inverno, l’antico palazzo appartenuto alla dinastia Fortuny domina l’offerta espositiva dei Musei Civici veneziani, regalando un’esperienza di visita eccezionale. Stavolta, però, l’effetto è quattro volte più sorprendente: tale, infatti, è il numero di mostre che si sviluppano da un piano all’altro della dimora, sfondo e ispirazione per l’intera rassegna.
Dopo il fortunato omaggio a Luisa Casati Stampa, il potere della femminilità irrompe di nuovo fra le mura del palazzo, trovando nella “padrona di casa” Henriette Fortuny la propria musa. Alla sua storia, narrata da una ricchissima documentazione fotografica, si affiancano le vicende di Ida Barbarigo, Romaine Brooks e Sarah Moon, tutte accomunate da una creatività tenace e desiderosa di esprimersi. Pur mantenendo un impianto curatoriale autonomo, i quattro momenti espositivi sono collegati da una serie di traiettorie che rimandano al contesto veneziano e, soprattutto, al famoso laboratorio tessile creato da Henriette e Mariano nel loro palazzo di residenza. Fotografia, pittura e arte manifatturiera fanno da tramite all’incredibile forza e indipendenza creativa del quartetto, emblema di una femminilità coraggiosa.
Torneremo ad occuparci in maniera più approfondita di questo incredibile appuntamento veneziano, nel frattempo ecco una ricca fotogallery dell’inaugurazione…

Arianna Testino

http://fortuny.visitmuve.it/

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Arianna Testino
Nata a Genova nel 1983, Arianna Testino si è formata tra Bologna e Venezia, laureandosi al DAMS in Storia dell’arte medievale-moderna e specializzandosi allo IUAV in Progettazione e produzione delle arti visive. Dal 2015 lavora nella redazione di Artribune. Attualmente dirige l’inserto cartaceo Grandi Mostre ed è content manager per il sito di Sky Arte, curato da Artribune. Nel 2012 ha pubblicato il saggio "Michelangelo Pistoletto. L'unione di vita, parole e opera" e nel 2016 "Un regard sur l’art contemporain italien du XXIe siècle" (con Marco Enrico Giacomelli).