Lo Strillone: Il Fatto Quotidiano boccia il Polo Museale di Torino. E poi Renzo Piano ad Harvard, Leonardo a Milano, Guttuso scrittore…

Un nuovo Polo Museale a Torino? Così non va: per Tomaso Montanari e Il Fatto Quotidiano l’idea di unificare la governance di cinque storiche istituzioni nasce malissimo, senza piani chiari in merito alla tutela del patrimonio e con il rischio di impoverire l’offerta al pubblico. Supera le duemila pagine il ponderoso volume con cui Bompiani […]

Quotidiani
Quotidiani

Un nuovo Polo Museale a Torino? Così non va: per Tomaso Montanari e Il Fatto Quotidiano l’idea di unificare la governance di cinque storiche istituzioni nasce malissimo, senza piani chiari in merito alla tutela del patrimonio e con il rischio di impoverire l’offerta al pubblico.

Supera le duemila pagine il ponderoso volume con cui Bompiani raccoglie gli Scritti di Renato Guttuso: L’Unità riflette sull’attività critica e la speculazione filosofica del pittore. Una breve su Il Giornale anticipa l’evento clou di Milano nel 2015: a Palazzo Reale la più grande mostra mai realizzata in Italia sul genio di Leonardo; stesso annuncio su Quotidiano Nazionale, che segnala anche Caravaggio in trasferta a Boston.

Corriere della Sera al Vittoriano per le mappe di Fausto Roma; Firenze ricorda al Bargello la scultura di Baccio Bandinelli su Libero; il progetto di Renzo Piano per il rinnovato Harvard Art Museum su La Stampa.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.