Bologna Updates: orgogliosamente femminista. La pasionaria Chiara Fumai rilegge Valerie Solanas e vince il Premio Furla 2013. La fotogallery dalla premiazione a Bologna

“È importante che un progetto del genere venga accolto favorevolmente in un paese come l’Italia”. Queste le prime parole di Chiara Fumai (Roma, 1978), fresca vincitrice dell’edizione 2013 del Premio Furla. Un lavoro intenso, durissimo il suo: requisitoria contro un sistema dell’arte – ma solo dell’arte? – ancora tremendamente fallocentrico. Siamo a Bologna, città che […]

La premiazione

È importante che un progetto del genere venga accolto favorevolmente in un paese come l’Italia”. Queste le prime parole di Chiara Fumai (Roma, 1978), fresca vincitrice dell’edizione 2013 del Premio Furla. Un lavoro intenso, durissimo il suo: requisitoria contro un sistema dell’arte – ma solo dell’arte? – ancora tremendamente fallocentrico. Siamo a Bologna, città che di battaglie sociali se ne intende: non stupisce, allora, sentir parlare apertamente e senza freni inibitori di femminismo.

L’opera è video performance con cui l’artista interpreta  in chiave contemporanea lo SCUM, Manifesto dell’attivista americana, documento che in piena tempesta fine anni Sessanta metteva in crisi l’autorità del pater familias.
Ecco l’allestimento dell’opera all’Ex Ospedale degli Innocenti, con qualche momento della premiazione e una piccola videointervista…

– Francesco Sala

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.