Lo Strillone: il Codice Fiorentino finisce online, segreti precolombiani su Il Fatto Quotidiano. E poi Nefertiti a Berlino, Canova e Gérard a Palazzo Marino, le dimensioni della bellezza secondo Gillo Dorfles…

Maya on-line, attendendo al fine del mondo: taglio alto su Il Fatto Quotidiano per la digitalizzazione del Codice Fiorentino, enciclopedia delle tradizioni meso-americane compilati dai missionari già nel XVI secolo. Berlino celebra un secolo dal rinvenimento della statua di Nefertiti, gioiello del Neues Museum, con una raffica di eventi e l’apertura di pagina su Quotidiano […]

Quotidiani
Quotidiani

Maya on-line, attendendo al fine del mondo: taglio alto su Il Fatto Quotidiano per la digitalizzazione del Codice Fiorentino, enciclopedia delle tradizioni meso-americane compilati dai missionari già nel XVI secolo. Berlino celebra un secolo dal rinvenimento della statua di Nefertiti, gioiello del Neues Museum, con una raffica di eventi e l’apertura di pagina su Quotidiano Nazionale.

Festeggia trent’anni di Domenicale Il Sole 24Ore: da oggi in regalo con il giornale le ristampe anastatiche delle prime pagine più significative. Che ne è dell’arte sociale? Acuto elzeviro di Davide Rondoni su Avvenire; Gillo Dorfles legge per Corriere della Sera il Salto di scala di Ruggero Pierantoni, indagine sulle dimensioni fisiche dell’estetica per i tipi di Bollati Boringhieri.

Gérard e Canova a Palazzo Marino e in un ampio speciale su La Stampa: la consueta mostra natalizia porta in Comune, a Milano, il mito di Amore e Psiche; in un fondo su Il Giornale nuove critiche alla Pietà Rondanini traslata a San Vittore.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.